Maxi sequestro di sacchetti di plastica e maxi multa: erano tutti diretti a Novara

Il carico era partito dalla Turchia ed era diretto in Italia a Novara

Sotto sequestro 18 tonnellate di sacchetti di plastica. Un carico partito dalla Turchia e diretto in Italia, per la precisione a una società di Novara. L'operazione è stata messa a segno a Trieste dai funzionari dell'agenzia dogane e monopoli insieme alla guardia di finanza.

I sacchetti, dichiarati come polimeri di etilene, erano in realtà comune borse di plastica in violazione del testo unico ambientale. Per l'azienda una maxi multa che potrebbe arrivare a 25mila euro.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Borgomanero, chiuso dal Questore il bar Capolinea: "Abituale ritrovo di persone pericolose"

  • Fontaneto, schianto mortale: e' un anziano di Oleggio molto conosciuto la vittima dell'incidente

  • Fontaneto, schianto fra due auto: è morto l'uomo portato in gravi condizioni a Borgomanero

  • Incidente a Novara, auto si ribalta in via Biroli: un ferito estratto dalle lamiere

  • Fontaneto, schianto fra auto: un uomo in pericolo di vita e una altro gravissimo in rianimazione

  • Palpeggia una bambina sulle scale del condominio: in manette 24enne di Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento