Novara, non è più idoneo a detenere armi: la polizia gli sequestra 9 pistole e 2 fucili

La Questura ricorda le regole per il porto d'armi

Immagine di repertorio

Secondo le verifiche dell'Asl non era più idoneo a tenere in casa armi, così la polizia gli ha sequestrato un piccolo arsenale.

Gli agenti della divisione amministrativa della Questura di Novara sono intervenuti ieri, lunedì 13 gennaio, dopo la segnalazione del reparto di medicina legale dell'Asl che specificava che una persona era affetta da una patologia che "avrebbe potuto influire negativamente sulla idoneità alla detenzione di armi". 

Sono stati quindi sequestrati 5 revolver, 4 pistole semiautomatiche, 2 carabine, un giubbotto antiproiettile, 3 caricatori e diverse centinaia di munizioni di vario calibro.

"A tal proposito - spiegano dalla Questura - la Polizia di Stato di Novara ricorda che tutti i detentori di armi, ad  esclusione dei titolari di porto di armi in corso di validità, sono tenuti a produrre ogni 5 anni la certificazione medica di idoneità psicofisica per la detenzione di armi di cui all’art. 35, comma 7, del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza. La certificazione medica deve essere rilasciata, sulla base del certificato anamnestico del medico di famiglia, dal Settore Medico-legale dell’Azienda Sanitaria Locale, da un medico militare o della Polizia di Stato o del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco in servizio effettivo. Al fine di abbattere i tempi la Questura sta inviando un SMS ai detentori per sollecitarli a regolarizzare celermente la propria posizione".

Per maggiore informazioni è sempre possibile rivolgersi all’ufficio porto d’ami della Questura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Questore di Novara, dott.ssa Rosanna Lavezzaro, tiene a precisare che: “la detenzione a qualunque titolo di un’arma è una questione delicata ed importante. Il fatto di non ottemperare a quanto richiesto, e prima ancora stabilito da una norma, potrebbe far sorgere legittimi dubbi sull’idoneità e sull’affidabilità a detenere armi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Schianto mortale sull'A26: auto investe due cinghiali e finisce fuori strada, due morti

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento