Assistenza ai disabili: la Provincia salva, almeno in parte, il servizio

Grazie ad un contributo della Fondazione Bpn (20mila euro) e della Fondazione Comunità del Novarese (50mila euro) sono stati scongiurati i drastici tagli previsti

Buone notizie dalla Provincia per quanto riguarda i servizi di assistenza e trasporto per gli studenti disabili del territorio: grazie ad un contributo della Fondazione Bpn (20mila euro) e della Fondazione Comunità del Novarese (50mila euro) sono stati scongiurati i drastici tagli previsti e il servizio potrà essere assicurato, almeno in gran parte.

"Purtroppo la situazione che avevamo davanti era drammatica - ha spiegato la consigliera delegata all'Istruzione Emanuela Allegra - poichè alcuni dei fondi stanziati dalla Regione per il 2015 sono già stati utilizzati per lo scorso anno scolastico, per poter garantire il completamento del servizio".

Servizio che lo scorso anno è costato alle casse della Provincia 950mila euro, mentre il contributo regionale ammonta a 643mila euro (di cui però 200mila circa sono già stati utilizzati per il servizio dell'anno scolastico 2014-2015).

"Ci siamo quindi mossi in Regione - ha aggiunto Allegra - per avere ulteriori fondi, e siamo riusciti ad ottenere 23mila euro, che arriveranno a breve. Ma ovviamente questo non bastava, e quindi ci siamo rivolti alle fondazioni, che ci hanno aiutato e che ringrazio ufficialmente. Inoltre siamo in attesa di un ulteriore contributo (almeno 250mila euro) da parte dello Stato; in questo modo potremmo coprire con certezza la metà, o poco di più, del servizio, e tenere da parte dei soldi per garantire il servizio anche il prossimo anno scolastico".

In totale sono 160 i ragazzi che potranno continuare a beneficiare del servizio, che è stato però ottimizzato e ridimensionato: "Riusciamo a offrire un servizio almeno sufficiente - ha sottolineato Allegra - riducendo un po' le ore richieste dalle scuole: in questo modo tutti saranno assistiti ma per un numero minore di ore. Purtroppo, al momento, non possiamo garantire di più, ma questa cosa ci ha insegnato che le risorse pubbliche non sono infinite".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

Torna su
NovaraToday è in caricamento