Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Sfratti: nel 2011 aumentano gli episodi nei comuni del novarese

I dati sono stati diffusi in anteprima dall'Unione Inquilini. Crescono i casi nella provincia di Novara, quasi tutti per morosità: 410 gli episodi nella sola città gaudenziana

Crescono, nel 2011, gli sfratti nella provincia di Novara.

Sono 846 i provvedimenti emessi lo scorso anno, e 532 quelli eseguiti, rispettivamente con un aumento del 41,95% e del 19,02. Nella sola città di Novara gli sfratti emessi per morosità sono 410, contro i 20 causati dal termine del contratto di locazione. Un fenomeno in aumento, dunque, con i dati più alti rispetto a tutte le province piemontesi, dove (ad eccezione di Torino e Biella) gli episodi sono in diminuzione.

I dati sono stati diffusi in anteprima dall'Unione Inquilini, ma si tratta comunque di una previsione parziale che comunque disegna una condizione di sofferenza sociale acuta: in tutto il territorio nazionale sono quasi 64mila le nuove sentenze emesse, di cui quasi 56mila per morosità, e 124mila le richieste di esecuzione forzata. A livello nazionale si registra un calo del 2,3% rispetto al 2010, ma all'appello mancano ancora molte province.

Nel 2011, gli sfratti per morosità sfiorano il 90% del totale delle nuove sentenze emesse. Tra le cause che determinano il fenomeno, i tagli sociali effettuati dal Governo con l’azzeramento del fondo sociale per gli affitti che riguardava circa 300mila famiglie sul territorio nazionale con redditi bassi.

Dallo scoppio della crisi, infatti, l’andamento degli sfratti segnala con evidenza l’acuirsi di una irrisolta questione sociale legata al diritto alla casa negato. Senza iniziative adeguate di contrasto, l'Unione Inquilini calcola 250mila nuovi sfratti nei prossimi tre anni, di cui 225mila per morosità incolpevole.

Secondo l'associazione, è necessaria una sospensione immediata dell'esecuzione di tutti gli sfratti, compresa la morosità incolpevole e uno stanziamento straordinario per ripristinare un fondo sociale per gli affitti adeguato alle esigenze delle famiglie in difficoltà. Oltre a un piano straordinario per gli alloggi popolari, utilizzando con priorità il patrimonio pubblico e le aree pubbliche.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfratti: nel 2011 aumentano gli episodi nei comuni del novarese

NovaraToday è in caricamento