Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Dal novarese oltre 40mila euro per il Centro Italia devastato dal terremoto

Grazie all'impegno dei Comuni, della Provincia, delle fondazioni e delle associazioni del territorio alla data del 20 dicembre sono stati raccolti 43487,15 euro

Ammonta a poco più di 43mila euro il contributo raccolto dai comuni novaresi per le popolazioni del Centro Italia, duramente colpite dal terremoto nei mesi scorsi. "Un successo - ha commentato il sindaco Alessandro Canelli - che è di tutto il novarese".

Con il progetto "#facciamoladifferenza" sono scesi in campo i Comuni di Novara, Trecate e Galliate, che hanno lanciato il progetto benefico, a cui si sono poi aggiunti Cerano, Sozzago, Romentino, Granozzo e Momo, insieme a Provincia, Fondazione Bpn e Fondazione Comunità del Novarese. Oltre ai Comuni, anche le associazioni del territorio hanno messo in campo una serie di iniziative e appuntamenti per raccogliere i soldi che sono poi stati raccolti nel fondo creato per l'occasione dal progetto.

E alla data del 20 dicembre sono stati raccolti 43487,15 euro, che saranno utilizzati per realizzare iniziative e progetti concreti per aiutare le popolazioni dei comuni del Centro Italia. Anzi, una parte dei fondi raccolti (circa 14mila euro) è già stata utilizzata per contribuire alla realizzazione, nel comune di Accumoli di un centro polifunzionale intitolato alla memoria di Giampaolo Ferrari. L'opera, già inaugurata, è stata realizzata grazie alla collaborazione e alle donazioni dell'associazione For Life Onlus,  dell'azienda Comoli e Ferrari e della Fondazione Banca Popolare di Novara. La realizzazione della struttura è costata circa 44mila euro.

"Inoltre - ha aggiunto il primo cittadino - al momento si stanno instaurando anche forme di collaborazione con il Comune di Norcia, dove proprio in questi giorni si trova una delegazione dell'associazione 'Casa Alessia' accompagnata istituzionalmente dal consigliere comunale Raffaele Lanzo: abbiamo chiesto loro di farci pervenire proposte di possibili interventi che vedano il novarese genoroso protagonista".

Ma la solidarietà non si ferma qui, il fondo unico creato con l'iniziativa "#facciamoladifferenza" non si chiude: le iniziative e le raccolte fondi proseguiranno anche nel 2017, mentre si stanno progettando altri interventi in loco.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dal novarese oltre 40mila euro per il Centro Italia devastato dal terremoto

NovaraToday è in caricamento