Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Borgolavezzaro, spara a casa della ex: trovata la pistola e un complice

La calibro 380 era nelle mani di un complice, che avrebbe accompagnato l'uomo dalla ex la sera del 17 agosto

Una semiautomatica 380 simile a quella ritrovata (foto di repertorio)

Era sparita nel nulla la pistola che aveva usato l'uomo che si era presentato a casa della ex la sera del 17 agosto e aveva esploso diversi colpi. 

L'uomo, F.M.M. le sue iniziali, era andato in località Cascina Dionigi, poco fuori Borgolavezzaro, a casa della ex moglie e aveva sparato prima all'auto della donna, poi era entrato in casa e si era asserragliato fino a che i carabinieri non lo hanno fatto uscire. La pistola usata però non era mai stata ritrovata, nonostante i militari avessero setacciato in lungo e in largo l'area vicina alla cascina. Ora dalle indagini è spuntata un'altra persona coinvolta: si tratterebbe di un amico di F.M.M. che nascondeva la calibro 380 con numero di matricola cancellato a Cergnano, vicino a Mortara, dove i due risiedevano.

Alle accuse di maltrattamenti in famiglia, violazione di domicilio aggravata, porto illegale di arma comune da sparo e resistenza a pubblico ufficiale si aggiunge anche quella di ricettazione della pistola. 
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgolavezzaro, spara a casa della ex: trovata la pistola e un complice

NovaraToday è in caricamento