Cerca di spedire marijuana per posta ma è troppo nervoso: gli impiegati chiamano i carabinieri

Un cittadino svizzero è stato denunciato per spaccio internazionale di stupefacenti

Va all’ufficio postale di Varzo, nel Vco, al confine con la Svizzera, per spedire quattro buste perfettamente sigillate in Germania e in Lussemburgo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il suo atteggiamento però, molto nervoso, insospettisce gli impiegati, che si chiedono anche perché l’uomo, un distinto 46enne svizzero, sia venuto fino in Italia per effettuare la spedizione. Gli impiegati chiamano i carabinieri, che aprono le buste e scoprono che tre di esse contengono 10 grami di marijuana ognuna, mentre la quarta un flacone di olio di marijuana. Grazie alle telecamere i militari sono riusciti a risalire all’identità del 46enne, che è stato denunciato per importazione e spaccio internazionale di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Coronavirus, chiuso il reparto Covid dell'ospedale di Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

Torna su
NovaraToday è in caricamento