Cerca di spedire marijuana per posta ma è troppo nervoso: gli impiegati chiamano i carabinieri

Un cittadino svizzero è stato denunciato per spaccio internazionale di stupefacenti

Va all’ufficio postale di Varzo, nel Vco, al confine con la Svizzera, per spedire quattro buste perfettamente sigillate in Germania e in Lussemburgo.

Il suo atteggiamento però, molto nervoso, insospettisce gli impiegati, che si chiedono anche perché l’uomo, un distinto 46enne svizzero, sia venuto fino in Italia per effettuare la spedizione. Gli impiegati chiamano i carabinieri, che aprono le buste e scoprono che tre di esse contengono 10 grami di marijuana ognuna, mentre la quarta un flacone di olio di marijuana. Grazie alle telecamere i militari sono riusciti a risalire all’identità del 46enne, che è stato denunciato per importazione e spaccio internazionale di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

Torna su
NovaraToday è in caricamento