Cronaca

Violenza sulle donne, a Novara apre lo sportello di ascolto per gli uomini

Un progetto nuovo, che sarà avviato in questi giorni e che mira a creare uno spazio di ascolto per uomini autori di violenza, per affrontare il problema anche dal punto di vista di chi usa violenza

Venerdì 25 novembre si celebra la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne e a Novara parte in questi giorni un nuovo servizio, che ha come obiettivo il contrasto alla violenza di genere partendo da chi la violenza la usa.

Si tratta dello sportello di ascolto per uomini autori di violenza, che come per lo sportello "Spazio donna" attivo dal dicembre del 2015 presso il Centro per le famiglie, sarà gestito dalla cooperativa sociale Elios, in collaborazione con Filos Formazione e l'associazione Liberazione e Speranza. I progetti sono promossi dal Comune di Novara, grazie anche ad un contributo della Regione Piemonte.

"Questo nuovo progetto - dice in proposito l’assessore alle Pari opportunità Simona Bezzi - è rivolto appunto agli uomini che hanno agito, agiscono o potrebbero iniziare ad agire con comportamenti violenti all’interno delle relazioni affettive e che chiedono un aiuto per interrompere la violenza. L’accesso al servizio, che, previo passaggio durante la Commissione consiliare in programma per oggi, sarà immediatamente attivato proprio in questi giorni, potrà avvenire sia volontariamente, sia anche su indicazione o suggerimento da parte dell’autorità giudiziaria".

Lo spazio di ascolto sarà gestito da un operatore specializzato che avrà un primo contatto telefonico con gli uomini che hanno deciso di intraprendere un percorso di cambiamento, a cui farà seguito un colloquio presso la sede del servizio e l'avvio di un percorso di sostegno e accompagnamento al cambiamento. Il numero telefonico dedicato al servizio (dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 20,30, con risposta dell’operatore il giovedì dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 17 alle 19) è 346.4035882. E' possibile inoltre prendere contatti scrivendo una mail all’indirizzo violenzano@comune.novara.it.

"La fase di dialogo farà emergere i vissuti - ha aggiunto l'assessore Bezzi - e, come nel caso delle donne vittime di violenza, punta a ottenere una maggiore comprensione di sé, la gestione degli stati emotivi e la costruzione e attivazione di capacità relazionali. Si giungerà quindi a un accordo che prevede l'abbandono delle azioni violente e la condivisione di azioni volte al superamento degli atti violenti. Anche in questo caso c’è la disponibilità a raccogliere segnalazioni anche da parte di altre amministrazioni ed eventualmente a prendere contatti diretti con i potenziali beneficiari per favorire l’accesso al servizio e a fornire periodiche informazioni sul percorso seguito".

Lo sportello di ascolto per uomini è un'iniziativa sperimentale che viene avviata per la prima volta a Novara, e che in provincia è già stata da poco intrapresa a Borgomanero dal Consorzio Ciss.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, a Novara apre lo sportello di ascolto per gli uomini

NovaraToday è in caricamento