rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
Cronaca Centro

Teatro Coccia: venerdì 11 novembre si apre la stagione 2011-2012

Con "Madama Butterfly" di Giacomo Puccini si apre la nuova stagione teatrale del Coccia di Novara. La presentazione degli spettacoli in cartellone si è tenuta oggi, insieme alla nomina del nuovo direttore organizzativo

Si apre questo venerdì, 11 novembre, con l'opera di Giacomo Puccini, "Madama Butterfly" che debutta in apertura del Japan Festival realizzato in collaborazione con il Consolato giapponese di Milano, la stagione teatrale 2011-2012 del Teatro Coccia di Novara.

Una stagione che la nuova amministrazione comunale di Andrea Ballarè, d’intesa con il consiglio di amministrazione della Fondazione Teatro Coccia, ha voluto condurre in una fase delicata di passaggio di consegne, e che offrirà agli appassionati di lirica, classica, balletto e prosa 56 spettacoli per un totale di 78 recite.

E l'avvio della stagione coincide in particolar modo con l'inizio di quella che l'amministrazione comunale di Novara non ha esitato a definire una "stagione nuova" per il Coccia, che sta vivendo un percorso di rilancio in una nuova prospettiva nel quale la Giunta comunale è fortemente impegnata.

Dopo l’accordo con il Teatro Regio di Torino presentato circa un mese fa, che sarà uno dei cardini delle nuove collaborazioni che il Coccia intende portare avanti, il passo successivo di questo percorso è stato la nomina del nuovo direttore organizzativo, una figura importante, il motore dell’attività di produzione e di gestione del teatro.

"Con questa scelta - ha commenta il sindaco Andrea Ballarè - abbiamo voluto dare un altro segnale forte del cambio di passo che riteniamo indispensabile per il nostro teatro. Renata Rapetti, il nuovo direttore organizzativo, è una figura autorevole della scena milanese e nazionale. Ha lavorato per importanti teatri, in particolare il 'Franco Parenti', ha collaborato con tutti i maggiori registi e interpreti italiani e internazionali, ha avuto una esperienza molto significativa alla fine degli anni ’80 come consulente dell’amministrazione Tognoli a Milano ai tempi di 'Milano Aperta' che portò nei teatri milanesi i più grandi autori e interpreti del mondo. Dopo Torino, ecco l’apertura verso Milano. Stiamo mettendo le basi per costruire quell’asse culturale che avrà Novara al centro, e metterà la nostra città nella condizione di essere una vera e propria capitale culturale del nord ovest".

"Ora - ha concluso l’assessore al Sistema dei beni e delle attività culturali Paola Turchelli - il prossimo passo sarà il bando internazionale per la scelta del sovrintendente. Questo sarà il tassello con il quale il mosaico del 'nuovo' Coccia sarà completato e ci metterà in condizione di pensare alla prossima stagione 2012-2013 con uno sguardo nuovo, che corrisponda pienamente ai nostri progetti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Teatro Coccia: venerdì 11 novembre si apre la stagione 2011-2012

NovaraToday è in caricamento