Vercelli, disoccupato e senza casa si toglie la vita con tre coltellate

La tragedia è stata scoperta lunedì. Il 52enne aveva perso il lavoro ed era stato sfrattato

Foto di repertorio

Senza lavoro e senza casa ha deciso di suicidarsi, progettando tutto con molta lucidità.

Un uomo di 52 anni ha preso in affitto un alloggio a Vercelli per due settimane, dicendo alla proprietaria di essere nel mezzo di una ristrutturazione e di avere bisogno di una sistemazione temporanea. Invece, dopo 15 giorni, si è tolto la vita colpendosi al petto con tre coltellate, una delle quali ha colpito il cuore. La casa infatti non l'aveva più: era stato sfrattato perchè, essendo disoccupato, non poteva pagare l'affitto. 

La scoperta è stata fatta dalla padrona di casa, che ha allertato le forze dell'ordine. Nell'appartamento la polizia ha trovato numerosi curricula, che evidentemente non sono serviti per trovare un lavoro che salvasse l'uomo dalla disperazione. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco "vola" con l'auto sopra una rotonda e finisce in un'aiuola davanti alla caserma dei carabinieri

  • Operazione interforze in stazione: chiuso un bar dopo il tentato omicidio, controllate 125 persone

  • Le Frecce Tricolori su Novara: il decollo da Cameri della pattuglia acrobatica

  • Incidente a Mandello, perde il controllo del suv e si incastra in un canale

  • Presa la "banda del buco", specializzata in svaligiare banche: aveva la base a Novara

  • Cosa fare in città: tutti gli appuntamenti del fine settimana del 12 e 13 ottobre

Torna su
NovaraToday è in caricamento