rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Targhe alterne a Novara: livelli di Pm10 nell'aria più che dimezzati

Dai 215 microgrammi per metro cubo registrati nella giornata di domenica, si è scesi ai 94 microgrammi di ieri, lunedì 20 febbraio. Rigotti: "Siamo ancora oltre i limiti, ma la tendenza è positiva"

Comincia a dare i primi frutti, l'ordinanza "anti smog" del Comune di Novara.

E’ di oggi, infatti, la notizia della forte diminuizione della concentrazione di polveri sottili nell’aria della città. Le centraline dell’Arpa domenica 19 febbraio avevano rilevato una concentrazione di Pm10 pari a 215 microgrammi per metro cubo, il livello più elevato di tutto il Piemonte. Dopo le prime 24 ore di limitazione del traffico, però, il livello si è più che dimezzato. La rilevazione di ieri, lunedì 20 febbraio, ha registrato 94 microgrammi per metro cubo.

"La rilevazione - ha commentato l’assessore all’Ambiente Giulio Rigotti - è ancora superiore ai limiti di legge, ma è importante rilevare una tendenza alla diminuzione".

Nella giornata di oggi, l'applicazione dell'ordinanza è proseguita e le pattugle della polizia municipale hanno effettuato numerosi controlli su strada, emettendo anche diverse contravvenzioni.

"Dal punto di vista dei numeri - dicono dal comando - siamo sugli stessi livelli della prima giornata".

In queste ore sono inoltre in arrivo le contravvenzioni per le irregolarità nell'applicazione dell'ordinanza per quanto riguarda il livello di temperature negli edifici pubblici, rilevate nel corso dei controlli di ieri, lunedì 20 febbraio. Le verifiche su questa parte dell’ordinanza continueranno anche nei prossimi giorni, con controlli a campione su altri uffici pubblici ed anche su edifici residenziali. Verifiche puntuali nei prossimi giorni anche sui negozi, per i quali sono previste sanzioni in caso di mancato adeguamento all’obbligo di chiusura delle porte di ingresso.

"Proseguiamo - ha concluso il sindaco Ballarè - sulla strada tracciata, prendendo atto che anche in altre città, a cominciare da Brescia, si risponde all’emergenza smog con lo strumento delle targhe alterne. Un provvedimento che non abbiamo preso a cuore leggero, ma che consideriamo uno strumento utile per affrontare quello che, secondo le ripetute dichiarazioni di Asl e Arpa, è un vero e proprio allarme per la salute".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Targhe alterne a Novara: livelli di Pm10 nell'aria più che dimezzati

NovaraToday è in caricamento