Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca

Il Teatro Coccia ancora protagonista al Festival dei Due Mondi di Spoleto

Grande successo per l'inaugurazione della 59a edizione, che ha aperto con "Le nozze di Figaro" di Mozart, opera prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia di Novara

Grande successo di pubblico e un Teatro Nuovo Menotti esaurito per l’inaugurazione della 59a edizione del Festival dei Due Mondi di Spoleto, che ha aperto con "Le nozze di Figaro" di Mozart, opera prodotta dalla Fondazione Teatro Coccia di Novara, andata in scena venerdì 24 e domenica 26 giugno.

L’operazione fa parte di un progetto di produzione che ha visto lo scorso anno inaugurare il festival con "Così fan tutte" (opera che sarà in cartellone per la stagione 2016/2017 del Teatro Coccia) e che vedrà il compiersi della cosiddetta "trilogia mozartiana" nel 2017 con "Don Giovanni".

"Le nozze di Figaro" vanta, oltre a un cast di affermati cantanti internazionali, la direzione di James Conlon, la regia di Giorgio Ferrara, le scene dei premi Oscar Dante Ferretti e Francesca Lo Schiavo, l’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini e l’International Opera Choir. L’opera travalicherà, inoltre, i confini internazionali: sarà infatti allestita a Cartagena in Colombia, nel gennaio 2017, all’interno della programmazione del prestigioso Festival Internacional de Musica.

"Le nozze di Figaro" sarà al Coccia nella stagione 2017/2018 e "Don Giovanni" nella stagione 2018/2019.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Coccia ancora protagonista al Festival dei Due Mondi di Spoleto

NovaraToday è in caricamento