menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Novara, entra in casa della ex con un machete e cerca di uccidere lei e i familiari

L'uomo ha aggredito e ferito due parenti che erano intervenuti ad aiutare la giovane mamma

Nessuno è rimasto ferito gravemente, ma serebbe potuta finire in un bagno di sangue l'aggressione di un uomo nei confronti della sua ex moglie.

Nella notte tra sabato 12 e domenica 13 un uomo, cittadino marocchino, ha chiamato l'ex moglie minacciandola di morte. La donna, spaventata visto che si trovava da sola in casa insieme al figlio di pochi mesi, ha chiamato il compagno della madre e il compagno della nonna, che sono accorsi in suo aiuto.

L'ex marito è entrato nell'appartamento da una finestra e, mentre la donna si è chiusa in bagno con il bambino per chiamare la polizia, ha iniziato una colluttazione con i due uomini. Ha prima cercato di colpire al volto uno dei due, che è riuscito a schivare e a parare il colpo con il braccio, poi ha ferito l'altro.

All'arrivo degli agenti la colluttazione era ancora in corso: i poliziotti hanno faticato per disarmare l'uomo e ammanettarlo. L'ex marito è stato arrestato per i reati di tentato omicidio, lesioni gravi aggravate, resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti ed immediatamente portato in carcere. Nella giornata di lunedì l’arresto è stato convalidato: l'uomo resta in carcere. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NovaraToday è in caricamento