Tentato furto a Cameri, il racconto della vittima: "Sono fuggiti lasciando la borsa sul balcone"

La proprietaria era in casa e si è insospettita per una luce intensa troppo forte. Nulla è stato portato via

I ladri sarebbero entrati dalla porta finestra del balcone

Probabilmente erano sicuri che avrebbero agito senza essere disturbati. Invece non è andata così, perché c’era proprio a casa la proprietaria. Tentativo di furto a Cameri in un’abitazione di via Cairoli, praticamente in centro. "Erano circa le 19.25 ed ero nel mio letto, a casa da sola, - racconta la vittima – ho visto una luce lampeggiante e subito ho pensato fosse un messaggio del cellulare, poi mi sono resa conto che la luce era troppo forte, come di una torcia, e così ho pensato fosse mia mamma che stava cercando qualcosa e non voleva disturbarmi". Quando però la giovane ha parlato e nessuno ha risposto, si è insospettita: "Ho chiesto a mia madre cosa stesse cercando e che ero sveglia ma non ho ricevuto risposte. Così ho acceso la luce della stanza e mi sono alzata. Ho sentito solo dei passi". La giovane è corsa in soggiorno e ha trovato la sorpresa: vetro della finestra rotto. Per fortuna nella fuga i ladri hanno lasciato la borsa della vittima sul balcone piena. "Consiglio di abbassare le tapparelle anche in pieno giorno, perché è pericoloso. Soprattutto in questo periodo".

Proprio a proposito dei ladri nei giorni scorsi si era anche espresso il comandante locale dei carabinieri, Carmelo Gualtieri: "Invito tutti a essere parte diligente e attiva nella costruzione di un sistema di sicurezza che ci veda coinvolti in particolare nella prevenzione, segnalando, nella immediatezza, la presenza di persone e auto sospette. A ricostruire i rapporti di buon vicinato, cosicché nei momenti di assenza il vicino possa essere custode della altrui proprietà.Vi consiglio inoltre, dall'imbrunire, di lasciare qualche luce accesa dell'abitazione e anche un televisore. Tutte le luci spente danno conferma e certezza al 'ladro' della non presenza di persone nell'abitazione". La situazione è meno grave dello scorso anno, al momento i furti in abitazione sono 14.

"Ciò non toglie che possiamo e dobbiamo fare tutti qualcosa in più affinché i reati possano diminuire. E' notorio che nel periodo pre natalizio, - ha aggiunto il comandante - come tutti gli anni, vi sia una recrudescenza dei furti e proprio in tale ottica i servizi, d'intesa con Il sindaco del comune di Cameri e con la polizia locale, vengono abitualmente potenziati. Si valuterà la possibilità di prolungare il servizio della polizia locale anche nelle prime ore serali. La sicurezza è un problema che sta a cuore a tutti, - ha chiuso - tutti i cittadini devono e possono contribuire con proposte costruttive e propositive".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, il Piemonte resta in zona rossa: prorogate al 3 dicembre tutte le misure di contenimento

  • Coronavirus: +2641 casi in Piemonte, a Novara ricoveri in risalita

  • Coronavirus, all'ospedale di Novara 238 ricoverati e 5 decessi

  • Ahmadreza Djalali, si avvicina la pena di morte per il ricercatore novarese detenuto in Iran

  • Coronavirus, ancora 7 decessi negli ospedali di Novara e Borgomanero

Torna su
NovaraToday è in caricamento