rotate-mobile
Cronaca

Fermato a Novara un carico di cani destinati al commercio illegale

L'operazione è stata svolta dalla polizia stradale e dal coropo forestale. Il mezzo è stato fermato sabato nei pressi dell'uscita della A4 Novara Est; sul camion viaggiano 20 cuccioli di razza

Traffico illegali di cani a Novara.

Sabato scorso, 1° giugno, è stato fermato, presso l'uscita Novara Est dell'autostrada A4, dalla polizia stradale e dal corpo forestale un furgone proveniente dall'Ungheria, con a bordo tre persone, che trasportava 20 cuccioli di razza (in prevalenza carlini, cavalier king, maltesi e shitzu) destinati al commercio illegale.

I cuccioli sono stati trovati tutti stipati in una gabbia di modeste dimensioni in cui erano costretti a stare uno a fianco all’altro, stremati dalle condizioni del lungo viaggio. Al controllo, a cui ha partecipato anche il servizio veterinario  dell’Asl di Novara, i cuccioli sono risultati sprovvisti del microchip e di qualsiasi tipo di documentazione sanitaria.

Dopo essere stati identificati tramite inoculazione del microchip, sono stati affidati al canile sanitario di Novara e dati in custodia giudiziaria all’Enpa Sezione di Novara, che gestisce per conto del Comune la struttura. Al momento tutti i cuccioli, che sono stati tutti visitati dal direttore sanitario del canile sono sotto sequestro e sotto osservazione sanitaria e non è ancora possibile adottarli.

I tre sono stati denunciati per diversi reati, tra cui quello di ricettazione e maltrattamento di animali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermato a Novara un carico di cani destinati al commercio illegale

NovaraToday è in caricamento