Si fa trainare con la bici e sbatte contro un palo: migliorano le condizioni del 14enne, denunciato l'amico in scooter

Denunciato per lesioni stradali il 16enne che lo ha trainato

Sono migliorate le condizioni del 14enne che ha subito un grave trauma cranico per aver sbattuto con la bici, trainata da uno scooter, contro un palo di cemento.

Il 14enne di Trontano, ricoverato da sabato 8 agosto in terapia intensiva al Maggiore di Novara, ora respira autonomamente e potrebbe essere trasferito in un altro reparto. Restano ancora da stabilire i possibili danni derivati dal forte trauma cranico subito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto i carabinieri di Crevoladossola hanno denunciato d'ufficio per lesioni personali stradali gravi il 16enne che ha trainato il ragazzo. La vicenda finirà alla procura del tribunale dei minori di Torino, che dovrà decidere se procedere nei confronti del ragazzo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento