Ricercatore novarese condannato in Iran, Ahmad Djalali trasferito in una località sconosciuta

L'appello della Federazione italiana diritti umani: "L'Unione Europea intervenga"

Ahmadreza Djalali

E' stato trasferito in isolamento in una località sconosciuta il ricercatore del Crimedim di Novara Ahmadreza Djalali, il medico recluso in carcere in Iran ormai da più di tre anni.

La notizia arriva dalla Federazione italiana diritti umani, che ha lanciato l'ennesimo appello, chiedendo all'Unione Europea di intervenire, esercitando "con un urgenza opportune pressioni sul regime iraniano affinché questo omicidio annunciato non avvenga".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il dottor Djalali è stato arrestato in Iran nell’aprile 2016 e in seguito condannato a morte per spionaggio, in assenza di prove materiali. Il processo, celebrato in segreto e modo frettoloso dalla Corte rivoluzionaria iraniana, si è svolto senza che alla difesa fosse consentito di esercitare il proprio ruolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Novara, maxi rissa in piazza Martiri: volano sedie e bicchieri

  • Mega incidente alle porte di Novara: scontro tra 7 auto, otto feriti

  • Novara, forte temporale con grandine su città e provincia

  • Arona: ha un malore mentre è a scuola, morto studente di 17 anni

  • Novara, si sente male e muore nel parcheggio del centro commerciale di Veveri

  • Coronavirus, casi positivi all'Ipsia Bellini: scuola chiusa per due settimane

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento