rotate-mobile
Sabato, 4 Febbraio 2023
Cronaca Trecate

Tenta una truffa con assegno falso, in manette 30enne di Pavia

L'uomo è stato colto in flagranza di reato dai carabinieri della Stazione di Trecate. Per lui l'accusa è quella false dichiarazioni sull'identità personale e tentata truffa aggravata

Voleva acquistare un orologio usato con un assegno falso, 30enne di Pavia arrestato dai carabinieri della Stazione di Trecate.

L'uomo è stato colto in flagranza di reato nella tarda serata di ieri, lunedì 14 maggio. Il 30enne, già noto alle forze dell'ordine, è finito in manette con l'accusa di false dichiarazioni sull'identità personale e tentata truffa aggravata.

La vicenda era partita alcuni giorni prima, quando l'uomo aveva contattato su E-bay una 52enne novarese che aveva messo in vendita un orologio in oro griffato. Dopo essersi accordati sulle modalità di pagamento, il 30enne si è presentato all'appuntamento per l'acquisto con un assegno di 5mila e 800 euro, però falso.

Al luogo dell'appuntamento si sono però presentati anche i militari, allertati dalla donna, che hanno controllato l'uomo, il quale ha fornito false generalità. La successiva perquisizione ha quindi permesso di scoprire ulteriori assegni falsi, già stampati e pronti all'uso, che sono stati sottoposti a sequestro. Il 30enne, arrestato, è stato accompagnato nelle camere di sicurezza della Stazione dell'Arma, in attesa del giudizio del rito direttissimo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta una truffa con assegno falso, in manette 30enne di Pavia

NovaraToday è in caricamento