Coronavirus, a Trecate Binatti chiude gli impianti sportivi

Il primo cittadino ha scelto la via ancor più categorica: sospese attività amatoriali e agonistiche nelle strutture comunali

A Trecate chiusi gli impianti sportivi comunali. E' un aggiornamento "urgente", come lui stesso lo ha definito, l'ordinanza che il primo cittadino di Trecate Federico Binatti ha emanato proprio questa mattina, sabato 7 marzo. Il sindaco è stato ancor più categorico in merito alle palestre. 

Coronavirus, impianti sportivi comunali aperti solo per gli allenamenti delle società sportive

"A fronte dell’emergenza sanitaria Covid-19  in atto e considerata la vicinanza con la Lombardia dove le disposizioni sono maggiormente rigorose – ha detto – ho ritenuto necessario procedere con una nuova ordinanza al fine di contenere la diffusione del Coronavirus, supportata dal parere sanitario dell’Asl e sentita la Prefettura. A tutela dei cittadini e della salute pubblica, gli impianti sportivi comunali, anche se gestiti in concessione e in appalto, sono chiusi e raccomando ai gestori degli impianti privati e degli esercizi pubblici che svolgono attività di intrattenimento l’osservanza delle misure igienico sanitarie già contenute nel decreto del Presidente del Consiglio del 4 marzo oltre al rispetto della distanza minima interpersonale di un metro».

Come si legge nell'ordinanza infatti i punti 6 e 7 sono molto chiari: "Sospnsione di ogni attività sportiva, amatoriale e agonistica, in tutti gli impianti sportivi pubblici, anche in concessione o appalto, e in tutte le palestre scolastiche; è fatta salva l'attività di somministrazione di alimenti e bevande erogte presso i punti ristoro delle predette strutture; presso gli impianti sportivi privati dovrà essere garantita, anche in ragione della disciplina preticata, il rispetto della distanza minima interpresonale di un metro, la quale potrà essere assicurata anche mediate la rideterminazione della capienza massima ammissibile, resa pubblcia da parte del gestore tramite l'apposizione di opportuni cartelli informativi all'entrata dell'esercizio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Novara, troppi clienti e niente distanza di un metro: palestra segnalata

"Una scelta trecatese, - dice Binatti - è fondamentale in questo momento agire con senso di responsabilità al fine di tutelare la salute della comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, da lunedì 26 ottobre a Novara (di nuovo) niente più visite e ricoveri non urgenti

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte dalle 23 alle 5: la nuova autocertificazione

  • Cambio dell'ora, torna quella solare: si dorme un'ora in più

  • Coronavirus, anche in Piemonte centri commerciali chiusi nel fine settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza regionale: il Piemonte segue la Lombardia

  • Coronavirus, in Piemonte tamponi rapidi a pagamento anche per i privati cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento