Martedì, 15 Giugno 2021
Cronaca

Truffa del "falso avvocato", due arrestati per raggiri agli anziani

L'operazione dei carabinieri di Vercelli ha portato all'arresto di due persone che avevano agito anche nel novarese

"Signora, sono l'avvocato di suo figlio. Ha avuto un incidente, servono subito soldi per pagare la cauzione". Con queste parole iniziavano le telefonate con cui due truffatori hanno raggirato decine di anziani in varie città d'Italia.

I due, identificati e denunciati da carabinieri di Vercelli nei giorni scorsi, sono residenti nel napoletano, ma hanno messo a segno diversi colpi anche nel novarese. La tecnica era sempre la stessa: chiedevano soldi, fingendosi legali, che sarebbero dovuti servire a pagare questa fantomatica cauzione per un figlio o un nipote finito nei guai per un incidente. Le vittime, sempre persone anziane e sole, in molti casi credevano alla telefonata e consegnavano al complice che si presentava a casa denaro e gioielli pur di aiutare un parente in difficoltà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffa del "falso avvocato", due arrestati per raggiri agli anziani

NovaraToday è in caricamento