Novara, "Suo nipote ha il covid, servono soldi": ancora truffe ai danni di anziani

La tecnica utilizzata dai truffatori

Un innocente sondaggio telefonico, che sembra un'indagine di mercato, per scoprire i nomi di figli e nipoti e poi fare telefonate mirate.

É questa l'ultima trovata dei truffatori che cercano di raggirare le persone anziane utilizzando l'emergenza coronavirus come scusa. L'ultimo caso è stato a Novara: una chiamata da una persona che si finge medico e che dice che un parente, figlio o nipote, è grave in ospedale a causa del covid e che servono soldi per una nuova cura sperimentale. Il finto medico dice il nome esatto del parente, così l'anziano si preoccupa e non si insospettisce. In alcuni casi il truffatore finge di essere il parente "malato". Ma come ha fatto a scoprire il nome? Qualche giorno prima la stessa persona, o un complice, hanno chiamato l'anziano fingendo di fare un sondaggio telefonico e hanno carpito i dati dei parenti.

L'ultimo caso a Novara non è andato a buon fine per i truffatori, ma si segnalano in tutta la provincia decine di chiamate. Le forze dell'ordine ricordano sempre di non dare soldi o gioielli a nessuno e di chiamare il 112 per segnalare i casi di tentata truffa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Conte ha firmato il Dpcm: bar e ristoranti fino alle 18, chiuse palestre e piscine

  • Filamenti bianchi sulla città: che cos'è la strana sostanza che cade dal cielo su Novara

  • Novara, due risse sabato sera: una in centro e una in viale Kennedy

  • Coronavirus, nuova ordinanza in Piemonte: didattica a distanza al 100% per le superiori e capienza ridotta sui mezzi pubblici

  • "Da cinque giorni aspettiamo il risultato del secondo tampone", la storia di una famiglia novarese

  • Coronavirus, coprifuoco in Piemonte: chi può spostarsi tra le 23 e le 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento