Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

"Servono soldi per suo nipote ricoverato in ospedale per covid", ma è una truffa

I malviventi spesso conoscono anche i nomi dei parenti. Ecco come

Sono decine ormei le segnalazioni di tentativi di truffa, purtroppo alcuni andati a segno, con la tecnica del "caro nipote".

L'ultima segnalazione è stata a Suno, ma truffatori hanno agito anche a Novara e nel resto della provincia, come ad Arona e Castelletto. La tecnica è sempre simile: fino a qualche mese fa la scusa era un incidente o un problema in banca, mentre oggi i malviventi sfruttano il covid. Così la vittima, generalmente un anziano, riceve una chiamata da una persona che si finge medico e che dice che un parente, figlio o nipote, è grave in ospedale a causa del covid e che servono soldi per una nuova cura sperimentale. Il finto medico dice il nome esatto del parente, così l'anziano si preoccupa e non si insospettisce. In alcuni casi il truffatore finge di essere il parente "malato". Ma come ha fatto a scoprire il nome? Qualche giorno o settimana prima la stessa persona, o un complice, ha già chiamato l'anziano fingendo di fare un sondaggio telefonico e ha così carpito i dati dei parenti.

Le forze dell'ordine invitano, in caso di dubbio, a contattare immediatamente un altro parente o amico e a segnalare i tentativi di truffa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Servono soldi per suo nipote ricoverato in ospedale per covid", ma è una truffa

NovaraToday è in caricamento