Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Arona

Arona e Castelletto, ancora truffe ai danni di anziani: "Non aprite a nessuno"

Parenti malati di covid e falsi incaricati dalla parrocchia

Falsi medici, incaricati della parrocchia inesistenti e parenti malati di covid.

Nelle ultime settimane si segnalano diversi tentativi di truffe ai danni di anziani, alcune purtroppo riuscite. Ad Arona una pensionata ha consegnato gioielli e contanti ad alcune persone che chiedevano aiuto per curare la figlia malata di covid. A Castelletto invece un'anziana ha ricevuto la telefonata di una falsa nipote malata, che chiedeva un aiuto economico per le cure. Fortunatamente la donna si è accorta del raggiro e ha chiamato i parenti. Sempre a Castelletto due persone si sono finte incaricati della parrocchia per una fantomatica raccolta fondi.

"Non aprite mai a nessuno che non conoscete - mette in guardia l'ex sindaco di Arona Alberto Gusmeroli - Il Comune non manda mai nessuno a casa senza darne ampia informazione: chiamate subito qualcuno che conoscete, parenti o amici, e riferite qualsiasi stranezza. Se un vostro parente è affetto da covid, viene assistito da Asl, Usca, medici di famiglia e per qualsiasi bisogno chiamate anche in Comune". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arona e Castelletto, ancora truffe ai danni di anziani: "Non aprite a nessuno"

NovaraToday è in caricamento