Cronaca

Trecate, ubriaco dà in escandescenze in stazione e urla frasi sconnesse

L'uomo aveva addosso anche alcune dosi di stupefacenti. Per lui denuncia ed espulsione

Era evidentemente ubriaco e non aveva nessuna intenzione di essere controllato dai vigili. Così un 37enne cittadino nigeriano ha dato in escandescenze, iniziando ad urlare frasi sconnesse.

É successo a Trecate il 25 maggio, intorno alle 17.30. Nella zona della stazione gli agenti di polizia municipale hanno fermato un uomo, in chiaro stato di alterazione psicofisica, e gli hanno chiesto i documenti. A quel punto il 37enne ha iniziato a sbraitare frasi senza senzo. Gli agenti gli hanno trovato addosso anche alcune dosi di stupefacenti e hanno scoperto che l'uomo era irregolare sul territorio italiano e con precedenti per spaccio. Così è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per possesso di droga; nei suoi confronti è stato emesso un decreto di espulsione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trecate, ubriaco dà in escandescenze in stazione e urla frasi sconnesse

NovaraToday è in caricamento