Cronaca

Un milione di euro in occhiali rubati, un arresto anche a Novara

I furti avvenivano nello stabilimento di Luxottica nel torinese. I dipendenti rubavano in azienda e rivendevano a ottici compiacenti

Una parte della merce sequestrata dai carabinieri

Circa 120 paia di occhiali Ray-Ban e Persol rubati alla settimana, per un ammontare totale di quasi un milione di euro.

Sono questi i numeri dell'operazione dei carabinieri di Chivasso che ha portato a sei provvedimenti restrittivi nei confronti di altrettanti indagati, di cui uno, O.C., 34 anni, residente a Borgo Ticino. 

Le indagini sono inziate a maggio 2014, quando i dirigenti di Luxottica, nota azienda che produce occhiali a Lauriano, nel torinese, hanno segnalato l'ammanco. I militari hanno controllati per mesi e mesi alcuni dipendenti ed ex dipendenti, scoprendo così i furti, in cui erano coinvolti anche lavoratori del magazzino-deposito di Luxottica a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano. 

Gli occhiali da sole e le montature da vista venivano contrassegnati come scarti di produzione direttamente in fabbrica e poi sottratti per essere rivenduti ad ottici compiacenti in Italia e all'estero. 

Per i sei le accuse sono di associazione per delinquere, furto aggravato, riciclaggio e ricettazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un milione di euro in occhiali rubati, un arresto anche a Novara

NovaraToday è in caricamento