Intossicato dal monossido di carbonio in casa: 69enne ricoverato a Fara

L'uomo è rimasto intossicato per un malfunzionamento della caldaia della sua abitazione

Foto di archivio

Un uomo di 69 anni anni è stato ricoveratmartedì sera a Fara Novarese a causa di un'intossicazione da monossido di carbonio.

L'uomo, residente a Casale Monferrato, è stato sottoposto ad un trattamento di ossigeno terapia in regime di emergenza presso la casa di cura Habilita - I Cedri di Fara Novarese. Il 69enne è rimasto intossicato per un malfunzionamento della caldaia della sua abitazione ad Aosta: ha lamentato cardiopalmo e sincope.

Soccorso dal 118 è stato condotto all’ospedale di Aosta dove è stata posta l’indicazione di un trattamento d’urgenza di ossigeno terapia in camera iperbarica presso la casa di cura di Fara. Il paziente è stato trattato dalle 20.30 alle 22 circa senza complicazioni e con un miglioramento della sintomatologia. Come da convenzione con Ausl di Aosta, l’uomo è rimasto degente presso la struttura novarese in attesa di essere sottoposto ad un'ulteriore seduta di ossigeno terapia di consolidamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, scuole chiuse e manifestazioni sospese a Novara: l'ordinanza del Comune

  • Coronavirus, tende da campo davanti al pronto soccorso di Novara

  • Coronavirus, tre casi probabili a Novara: famiglia in isolamento in ospedale

  • Coronavirus, in Piemonte un caso confermato: negativi gli altri 15

  • Incidente a Novara, è morto il bambino investito in corso Trieste

  • Incidente mortale in corso Trieste, il piccolo Achref travolto da una moto mentre era in bicicletta

Torna su
NovaraToday è in caricamento