Novara, uomo in bicicletta trovato morto per strada: si ipotizza un malore

Il 69enne è stato trovato a terra

Repertorio

É stato probabilmente un malore la causa della caduta in bicicletta che ha provocato la morte di un uomo di 69 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

É successo questa mattina, domenica 26 luglio, in strada Prelle, a Sant'Agabio. L'uomo è stato trovato da un passante, che ha allertato i soccorsi: il personale del 118 non ha potuto fare altro che constatare il decesso. Accanto al corpo c'era la bicicletta dell'uomo: la polizia non ha trovato nessun segno di frenata che possa far pensare ad un pirata della strada. Il 69enne aveva ancora con sè tutti i soldi, quindi è escluso anche che si sia trattato di un gesto violento. Secondo le prime ipotesi potrebbe trattarsi di un malore, che avrebbe provocato la caduta dalla bicicletta. L'uomo avrebbe poi battutto la testa e sarebbe così deceduto. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • É morto Marco Tancini, il motociclista 32enne grave dopo un incidente

  • Le spiagge più belle del Lago Maggiore e del Lago di Mergozzo - Aggiornato 2020

  • Trecate, ancora lite e sangue in vicolo Bordiga

  • Morto all'ospedale Maggiore il motociclista di 29 anni ferito nell'incidente a Suno

  • Autostrada A4: si sente male in auto e muore

  • Borgomanero, apre il nuovo supermercato Aldi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento