Vandali nelle chiese del novarese: è caccia a una donna misteriosa

Dopo gli episodi avvenuti nei comuni di Armeno, Ameno, Pettenasco, Miasino e Orta San Giulio, i carabinieri presidiano le chiese della zona e danno la caccia alla possibile responsabile

Atti vandalici nelle chiese della zona del Lago d'Orta e del Cusio.

E' quanto è avvenuto negli ultimi dieci giorni: incendi, scritte oltraggiose, opere d'arte distrutte. Ad essere coinvolti, i comuni di Armeno, Ameno, Pettenasco, Miasino, e Orta San Giulio.

In queste ore i carabinieri stanno presidiando tutte le chiese e gli oratori della zona, per evitare il ripetersi degli episodi. Ingenti i danni causati agli edifici; ancora non sono chiare quali siano le motivazioni che si celano dietro a questi atti vandalici, per i quali i carabinieri stanno dando la caccia a una donna sui 45 anni, che sarebbe stata vista da un testimone vicino ad una delle chiese coinvolte.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • É morto Marco Tancini, il motociclista 32enne grave dopo un incidente

  • Trecate, ancora lite e sangue in vicolo Bordiga

  • Morto all'ospedale Maggiore il motociclista di 29 anni ferito nell'incidente a Suno

  • Autostrada A4: si sente male in auto e muore

  • Maltempo: violenti nubifragi, strade e cantine allagate nella Bassa Novarese

  • Il Lago d'Orta set di una serie tv tedesca: si cercano comparse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento