Varallo Pombia: ora è possibile pagare il debito Molteni

La cassa depositi e prestiti ha approvato il contratto di mutuo richiesto dal Comune che entro la fine dell'anno riceverà tre milioni e mezzo di euro. Inoltre con la nuova legge finanziaria non si sforerà il patto di stabilità

Finalmente buone notizie sulla vicenda del gas per la controversia con la Molteni spa.

Lo scorso mercoledì 25 novembre la cassa depositi e prestiti di Roma ha approvato il contratto di mutuo che sarà redatto entro la fine dell'anno. Nella migliore delle ipotesi il contributo di 3 milioni di euro potrebbe arrivare nelle casse comunale entro la metà del mese. In ogni caso il primo cittadino Alberto Pilone potrà saldare il debito con la società di fornitura del gas solamente a partire dal primo gennaio 2016. Questo per non sforare il patto di stabilità grazie alla nuova legge finanziaria con la quale tutti i Comuni possono impegnare quest'anno le somme che hanno a disposizione in avanzo di amministrazione e pagarle a residuo il prossimo anno senza sforare.

"Sono riuscito a fare quello che gli altri non sono riusciti, sarà mia soddisfazione se i soldi arrivano prima del 15 dicembre, giorno in cui scade il termine di pagamento alla Molteni spa - commenta il sindaco - stiamo anche aspettando una risposta dal Ministero per dichiarare la fine del dissesto finanziario e la conseguente possibilità di gestire le tasse per l'abbassamento delle aliquote".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Entro la fine dell'anno inoltre ci sarà un consiglio comunale in cui Pilone spiegherà ai cittadini la risoluzione del problema metano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Coronavirus, dal 3 giugno niente più mascherina obbligatoria all'aperto in Piemonte

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

Torna su
NovaraToday è in caricamento