Da Ghemme al Nepal: un viaggio fino al cuore dell'Himalaya

Renzo Andono, fotografo novarese, organizza un viaggio alla scoperta della cultura nepalese. Andorno: "Un progetto questo, a cui mio padre teneva moltissimo"

Affrontare uno dei viaggio in montagna più belli, insieme ad altri appassionati di trekking e fotografia.

Un percorso nel distretto nepalese di Khumbu per ammirare da vicino l'Everest, Lhotse, and Lhotse Sar, oltre a una dozzina di altri giganteschi monti himalayani... il tutto, in una volta sola. Un viaggio di piacere che però farà scoprire da vicino anche la vita e la cultura dei nepalesi.

E' questo il viaggio che Renzo Andorno, fotografo ghemmese appassionato di trekking, sta organizzando per le due settimane comprese tra il 10 a il 27 ottobre 2013.

Figlio d'arte, ha ereditato dal padre la passione per la montagna e l'amore per la natura. Renato Andorno, padre di Renzo, è stato per molti anni fotografo per il settimanale cattolico "Famiglia Cristiana" e per il quotidiano "La Stampa", per il quale ha svolto anche il difficile ruolo di inviato di guerra.

Durante uno dei suoi viaggi, Renato conobbe la scuola elementare di Namche Bazar, a quota 3440m in Nepal, precisamente nella valle del Kumbu. La struttura, anche grazie al suo impegno, venne ristrutturata e successivamente inaugurata nel 2000.

"Un progetto questo - ha commentato Renzo Andorno - a cui mio padre teneva moltissimo".

Proprio per questo, durante l'appassionante viaggio, il gruppo incontrerà i piccoli alunni, portando loro materiale scolastico e aiuti di ogni genere.

"Il viaggio - ha spiegato Andorno - sarà un'immersione nella cultura degli sherpa. Questo viaggio permetterà di raggiungere il cuore dell’Himalaya. Visiteremo poi il monastero di Tengboche, posizionato in cima ad un valico. Il panorama, da questo punto di vista, è semplicemente mozzafiato. Attraverseremo villaggi abitati dagli Sherpa per poi giungere a Kala Pattar (5545metri). Qui può avere una vista spettacolare sul massiccio dell’Himalaya, includendo anche la parte sud-ovest dell’Everest. Arrivando al campo base dell’Everest, si ha la sensazione di essere degli esseri veramente piccoli al cospetto dei suoi 8848 metri".

Un'esperienza unica da condividere con persone appassionate e pronte ad affrontare un'avventura dura, ma dalle grandi emozioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per partecipare al viaggio le prenotazioni sono aperte fino al 15 giugno. Per contatti:  0163.840100 oppure andornor@tin.it .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • Coronavirus: in Piemonte mascherine obbligatorie anche all'aperto per il ponte del 2 giugno

  • Tragedia a Romagnano Sesia, 22enne annegato nel Sesia

  • Le spiagge più belle del Lago D'orta

  • Domodossola: addio alla pianista Alice Severi, ex bambina prodigio della musica

  • Novara, le mascherine gratuite si ritirano in farmacia

Torna su
NovaraToday è in caricamento