Sindacalista travolto e ucciso da un camion a Biandrate, SiCobas: "L'autista ha forzato il blocco"

La dinamica dell'incidente avvenuto davanti ai cancelli della sede territoriale della Lidl raccontata dal rappresentante di SiCobas Pape Ndiaye

Omicidio: è questo quello che è avvenuto secondo i sindacati oggi, venerdì 18 giugno, a Biandrate, davanti ai cancelli della sede territoriale della Lidl, dove era in corso una manifestazione in occasione dello sciopero dei lavoratori della logistica e dove un sindacalista di 37 anni, Adil Belakhdim, è stato investito e ucciso da un camion.

Secondo quanto raccontato ai giornalisti dal responsabile di SiCobas Pape Ndiaye: "l'autista che ha travolto il nostro collega ha forzato il blocco, tamponando due dei lavoratori più il coordinatore, tre persone, ferendo uno dei tre e ammazzando l'altro. Dopo di che non si è neanche fermato".

"Va fatta emergere la situazione di illegalità totale di tutta la logistica, compreso questo deposito - ha detto Pape Ndiaye -. C'è delinquenza all'interno: i lavoratori vengono 'sequestrati' e costretti a fare 12-13 ore di lavoro; lavoratori che non possono alzare la testa, dire 'No io sono stanco, vado a casa'. Qui succede. Non rispettano nulla e sono stati denunciati dappertutto, ma nessuno fa nulla. Purtroppo siamo costretti a doverci difendere facendo scioperi, perchè se mancano le istituzioni che devono garantire i diritti dei lavoratori è il far west".

Si parla di

Video popolari

Sindacalista travolto e ucciso da un camion a Biandrate, SiCobas: "L'autista ha forzato il blocco"

NovaraToday è in caricamento