Cronaca

Vigili del fuoco, a Novara incontro con il sindaco per chiedere una migliore viabilità e nuovi mezzi

Incontro tra i vertici del sindacato Conapo e il primo cittadino per parlare di problematiche nazionali e locali

Erano già scesi in piazza a maggio per chiedere una parità di trattamento retributivo e maggiori garanzie: ora i vigili del fuoco di Novara hanno voluto incontrare il sindaco Canelli per parlare anche di problematiche locali.

I rappresentanti del sindacato Conapo sono andati così mercoledì 21 a Palazzo Cabrino, dove hanno esposto le loro richieste. "A livello nazionale - spiega il segretario novarese Alessandro Basile - ribadiamo la disparità di trattamento economico e previdenziale rispetto agli altri corpi dello stato, ad esempio la polizia, che a parità di ruolo guadagnano molto di più. Ma non solo: siamo sotto organico di almeno 3000 unità e, con l'assorbimento di circa 7000 forestali nei carabinieri, la situazione è peggiorata, perchè le competenze sugli incendi boschivi sono passate a noi, ma non il personale".

Al sindaco Canelli però sono state poste anche questioni di carattere locale, che più da vicino toccano la città. "In caso di emergenza - prosegue Basile - noi dobbiamo immetterci nella rotonda di via Generali, dove manca la segnaletica che indica l'uscita di mezzi di soccorso, rendendo pericolosa la rotatoria sia per noi che per gli automobilisti. Dopo che la viabilità è stata modificata qualche anno fa sono stati realizzati dei semafori appositamente per l'uscita dei nostri mezzi, ma non funzionano: non riescono ad interfacciarsi con i sistemi presenti sui nostri veicoli". A questa richiesta Canelli si è subito mosso e ha fatto una promessa: entro una settimana la segnaletica sarà realizzata. Per quanto riguarda i semafori invece dovrà intervenire l'ufficio tecnico: sembra che il problema sia un cavo che non è stato posizionato correttamente. Il primo cittadino ha promesso ai vigili del fuoco che verrà fatto tutto il possibile per risolvere la situazione nel più breve tempo possibile. 

"Un'altra questione importante - continua Basile - riguarda l'acquisto di un mini escavatore su cingolato, che potrebbe esserci utile in caso di crolli, frane o rimozione di alberi. I comuni di Arona, Castelletto e altri stanno già lavorando ad un accordo per aiutarci ad arrivare alla cifra. Anche il sindaco di Novara si è detto interessato: speriamo di riuscire a breve a prenderlo, sarebbe utilissimo per il nostro lavoro". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco, a Novara incontro con il sindaco per chiedere una migliore viabilità e nuovi mezzi

NovaraToday è in caricamento