La ricetta della frittura dolce alla novarese

Uno dei piatti della cucina tradizionale novarese e piemontese, che è parte integrante del fritto misto

La frittura dolce è uno dei piatti della cucina tradizionale novarese e piemontese. E' parte integrante di un altro dei piatti tipici locali: il fritto misto, piatto unico particolarmente gustoso composto da una serie di ingredienti, sia salati che dolci, tra cui il semolino, gli amaretti e le mele per la parte dolce e il fegato, le cervella, le animelle e la salsiccia per la parte salata.

Le ricette della frittura dolce sono moltissime, ecco una delle tante possibili versioni per quattro persone.

Occorre: semolino a dadini (8 pezzi); amaretti (8 pezzi); mele (4 pezzi); 2 uova; ½ bicchiere di Marsala; 200 grammi di farina; ½ bustina di lievito; pane grattuggiato.

Passare il semolino nell’uovo e successivamente nel pangrattato; aggiungere all’uovo rimasto la farina e il latte, mescolando con una forchetta cerando così una pastella fluida.

Intingere gli amaretti nel marsala, poi nella pastella e friggere in olio bollente. Passare le mele in pastella dopo averle tagliate a fette circolari, quindi friggerle nell’olio come per gli amaretti. Per ultimo friggere il semolino precedentemente impanato.

Una volta fritto tutto quanto, disporre la frittura dolce su di un piatto di portata.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

Torna su
NovaraToday è in caricamento