La ricetta dell'involtino di verza

Un piatto antico, che fa parte della tradizione della cucina novarese. L'ingrediente principe? Il salamino della duja

La ricetta dell'involtino di verza fa parte della tradizione della cucina novarese. Un piatto antico in cui l'ingrediente principe è il salamino della duja.

Ecco la ricetta tradizionale per quattro persone.

Occorre: una verza; 50 grammi di burro; aglio; 200 grammi di salamino della duja; 200 grammi di pane raffermo; un uovo; 20 grammi di formaggio grattuggiato; prezzemolo; salsa di pomodoro; panna, sale.

Pulire la verza facendo attenzione a scartare le foglie più dire. Scottare le altre in acqua bollente salata per circa un minuto, scolarle  e immergerle subito in acqua e ghiaccio, quindi asciugarle delicatamente e stenderle sul tavolo.

Bagnare il pane raffermo e strizzarlo. A questo punto preparare il ripieno: in un tegame soffriggere il salamino con il burro, l'aglio e il prezzemolo mondati e tritati. Schiacciare il salamino con la forchetta per spezzettarlo e unire il pane, un po' di salsa di pomodoro, l'uovo, il formaggio grattuggiato e infine la panna. Amalgamare bene il tutto e farcire le foglie di verza, dando loro la forma di un involtino.

Cospargere gli involtini di formaggio grattuggiato, irrorare con un filo d'olio e infornare. Servire su un piatto con una salsina al gorgonzola fuso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Piemonte verso zona arancione: cosa cambia per i novaresi

  • Coronavirus, da domenica il Piemonte è zona arancione: cosa è consentito fare

  • Novara, aereo vola basso sulla città: ecco il perchè

  • Coronavirus, Cirio: "Per l'1 o il 3 dicembre il Piemonte sarà in zona arancione"

  • Bambino di 4 anni colpito al volto dal calcio di un cavallo

  • Coronavirus, nuova ordinanza del ministro Speranza: il Piemonte passa in zona arancione

Torna su
NovaraToday è in caricamento