Economia Centro / Corso Felice Cavallotti, 10

Nuova sede per la Bottega Raggio Verde di Altromercato

Il negozio, che vende prodotti equi e solidali, aprirà in corso Cavallotti

Il negozio che aprirà in corso Cavallotti 10

La Bottega Altromercato - Raggio Verde di Novara, dove la buona qualità si sposa con l'etica e la solidarietà, cambia casa e si trasferisce in centro, nel nuovo negozio in corso Cavallotti 10. L'inaugurazione ufficiale della bottega sarà sabato 18 marzo, con attività mattutine per i più piccoli e taglio ufficiale del nastro nel pomeriggio, dalle 15.30.

La realtà del commercio equo e solidale a Novara è presente dal 1994, quando un gruppo di amici costituì presso il convento di Sannazzaro alla Costa l'associazione Abacashì, oggi onlus impegnata attivamente nelle pratiche di cambiamento sociale, culturale ed economico con attività di educazione e formazione e di inclusione sociale, e non più operante nel settore del commercio equo solidale. Passato da via Sforzesca, corso Rosselli, corso XXIII Marzo e, dal 2011, via Biglieri, nel 2013 il negozio equo solidale, già inserito nel consorzio "Altromercato", viene rilevato da Raggio Verde, oggi cooperativa sociale onlus. Raggio Verde promuove i valori dello sviluppo sostenibile e del commercio equo e solidale e, come socia del consorzio CTM Altromercato, la prima organizzazione di commercio equo in Italia e la seconda nel mondo, si dedica alla divulgazione e al commercio dei prodotti equo-solidali.

La storia di Raggio Verde è ventennale: nasce nel 1997 a Cossato (Bi) come associazione e, nel corso degli anni, cresce e diversifica le proprie attività: nel 1998 viene aperta la prima bottega a Cossato e tra il 1999 e il 2000, in collaborazione con l'associazione Cuore Attivo di Borgomanero, diventa importatore di prodotti equo-solidali dal Mozambico e dal Kenia. In questi 20 anni, Raggio Verde ha aperto e gestisce le botteghe di Borgomanero, Cossato, Verbania, Cannobio, Borgosesia, Bellinzago e Novara.

Responsabili della bottega di Novara sono Giuseppe Mora, socio fondatore di Raggio Verde dal 1997 e già socio amministratore fino al 2016, e Sandra Cavallari. "Vorremmo diffondere sempre più lo spirito del commercio equo-solidale - spiega Cavallari - e abbiamo deciso di tornare in centro, nella zona pedonale di corso Cavallotti, perchè si tratta di una realtà attiva e vivace, già ben connotata e aperta verso il "mondo" delle culture del mondo". "Vogliamo incidere maggiormente sulla realtà novarese dove il commercio equo non è così diffuso - conclude Mora - e proporremo attività e progetti culturali sia alla cittadinanza sia alle scuole per sensibilizzare grandi e piccoli su questo tema".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuova sede per la Bottega Raggio Verde di Altromercato

NovaraToday è in caricamento