Venerdì, 14 Maggio 2021
Economia

Banco Popolare, nessun licenziamento a Novara?

Venerdì in consiglio comunale i vertici della banca hanno risposto ai dubbi sulla fusione con il Banco di Milano

"Escludiamo tagli di personale a Novara"; questo è uno dei punti che i vertici del Banco Popolare hanno chiarito durante la seduta straordinaria del consiglio comunale di venerdì.

Maurizio Comoli, Franco Zanetta, Eliana Baici e Domenico De Angelis hanno risposto alle domande poste dal sindaco Alessandro Canelli, che con tutto il consiglio ha voluto chiarire le preoccupazioni che in tanti avevano espresso sul futuro novarese della banca. "La divisione Novara rimarrà e in città s’insedierà la nuova divisione banca dei territori" ha chiarito De Angelis.

Gli amministratori hanno assicurato che dopo la fusione con Banco Popolare di Milano non ci saranno ripercussioni sugli investimenti sul territorio. Sul piano occupazione invece dei 2500 esuberi previsti 1800 saranno pensionamenti, mentre gli altri 700 saranno spostati in altri settori.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banco Popolare, nessun licenziamento a Novara?

NovaraToday è in caricamento