Economia

La Caleffi ha acquisito Cristina Rubinetterie

Il colosso con sede principale a Fontaneto ha inglobato anche l'azienda cusiana

Caleffi

Il Gruppo Caleffi, leader della produzione di componentistica per impianti di riscaldamento, condizionamento e idrosanitari, ha acquisito Cristina, azienda italiana che dal 1949 produce rubinetteria di alta qualità, proprietaria dei marchi Cristina Rubinetterie e Silfra.

Si tratta di un’importante operazione tra due imprenditori che operano sullo stesso territorio e nello stesso ambiente culturale, con il medesimo senso del lavoro e del fare impresa.

Marco Caleffi e Alberto Cristina sono giunti al pieno accordo tra le parti. “Amo definire l’ingresso di Cristina nel Gruppo Caleffi come un passaggio di testimone. La priorità di Alberto è sempre stata quella di lasciare la propria azienda, l'azienda di suo padre, a una persona fidata, che garantisse il proseguimento dell’operatività quotidiana fatta certamente di processi e prodotti ma anche di dedizione al lavoro, di territorialità, di investimenti e di attenzioni costanti - commenta Marco Caleffi - essere diventato il Presidente di Cristina è un orgoglio oltre che un’opportunità di business. Cristina è un brand solido, con una storia forte, un posizionamento alto e prodotti di design e innovativi riconosciuti sia in Italia sia all'estero”. “È nostra intenzione mantenere la rete distributiva e commerciale italiana di Cristina indipendente da quella di Caleffi - spiega Daniele Mazzon, neo direttore generale di Cristina - siamo convinti che alcune sinergie, unite a situazioni logistiche ben consolidate per Caleffi sui mercati esteri, possano costituire una buona opportunità per un'evoluzione di Cristina dove non è ancora presente”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Caleffi ha acquisito Cristina Rubinetterie

NovaraToday è in caricamento