Venerdì, 24 Settembre 2021
Economia

"Calice d’Oro dell’Alto Piemonte": riparte il concorso

Venerdì 25 ottobre prende il via la competizione per eleggere i migliori vini di Novara, Biella, Vercelli e Vco. Ventidue le aziende che si sfideranno per la conquista dell'ambito trofeo

Si svolgerà venerdì 25 ottobre la terza edizione del Concorso Enologico "Calice d’Oro dell’Alto Piemonte", competizione abilitata dal Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali al rilascio di distinzioni.

Il concorso è riservato esclusivamente ai vini Doc e a Docg prodotti da aziende aventi sede nelle province di Novara, Biella, Verbano Cusio Ossola e Vercelli.

La cerimonia di apertura inizierà alle ore 9,30 presso la sede camerale di via Avogadro 4 a Novara, alla presenza del presidente dell’Ente camerale Paolo Rovellotti e di Giacomo Moretti, in rappresentanza dell’Assoenologi, partner tecnico dell’iniziativa.

Saranno inoltre presenti Claudio Gherzi, presidente della Camera di Commercio di Vercelli, Vittorina Prina, vice presidente della Camera di Commercio del Verbano Cusio Ossola, e Gianfranco Fasanino, componente della Giunta camerale di Biella.

Le aziende che si sfideranno per la conquista dell’ambito trofeo sono 22, per un totale di 47 campioni, così suddivisi nelle tre categorie previste dal regolamento del concorso: 9 in quella Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane Doc bianchi; 23 in Colline Novaresi, Coste della Sesia e Valli Ossolane Doc rossi e rosati; 15 in Nebbioli da invecchiamento (Gattinara Docg, Ghemme Docg, Boca Doc, Bramaterra Doc, Fara Doc, Lessona Doc, Sizzano Doc).

Le operazioni di selezione saranno affidate a tre commissioni, ognuna delle quali composta da un giornalista e sei enologi (di cui due operanti nelle province interessate dal concorso), sotto la presidenza dell’Associazione Enologi Enotecnici Italiani.

A tutti i vini che conseguiranno il punteggio complessivo di almeno 80 centesimi - corrispondenti all’aggettivazione "ottimo" in base al metodo di valutazione Union Internationale des Oenologues - sarà assegnato un diploma di merito.

Al vino di ogni categoria che otterrà il miglior punteggio, purché abbia raggiunto il minimo di 85 centesimi, sarà attribuito il trofeo "Calice d’Oro dell’Alto Piemonte" 2013.

La manifestazione è promossa dalla Camera di Commercio di Novara, in accordo con gli Enti camerali di Biella, Verbano Cusio Ossola e Vercelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Calice d’Oro dell’Alto Piemonte": riparte il concorso

NovaraToday è in caricamento