Economia

Carrefour: a Borgomanero la raccolta firme per scongiurarne la chiusura

Questa mattina, domani e il prossimo venerdì e sabato si può firmare per aiutare le quasi cento persone che dal prossimo mese potrebbero non avere più un lavoro

La raccolta firme davanti al Carrefour di viale Kennedy

No alla chiusura di Carrefour a Borgomanero.

Filcams Cgil e UilTuCs, insieme ai 57 dipendenti in esubero, invitano tutti ad andare a firmare affinchè l'ipermercato non chiuda i battenti dopo Pasqua, come paventato dall'azienda d'oltralpe. Le firme saranno raccolte oggi, domani e il prossimo venerdì e sabato davanti al punto vendita di viale Kennedy.

Il punto vendita fattura oltre 11 milioni di euro l'anno, andrebbe solo rimodernato riorganizzando gli spazi e puntando sulla qualità dei prodotti.

Anche i cittadini di Borgomanero e dei Comuni limitrofi stanno appoggiando l'iniziativa dei dipendenti che ad oggi non hanno altra alternativa se non la disoccupazione.

Inoltre i 57 addetti diretti, diventano 100 se si contano anche quelli indiretti, ovvero chi si occupa ad esempio delle pulizie e della sicurezza, oltre agli altri esercizi commerciali all'interno della galleria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carrefour: a Borgomanero la raccolta firme per scongiurarne la chiusura

NovaraToday è in caricamento