Economia

Consulenti del lavoro di Novara riuniti per l’assemblea annuale 2021

I professionisti iscritti all'Ordine provinciale si sono confrontati il 9 luglio su temi d'interesse istituzionale per la categoria e d'attualità, fra cui le norme sul divieto di licenziamento causa Covid

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

I Consulenti del Lavoro della provincia di Novara si sono ritrovati per l’assemblea ordinaria annuale venerdì 9 luglio 2021 presso la sala conferenze dell’Hotel Concorde ad Arona. Il riconfermato presidente del Consiglio provinciale dottor Bartolomeo La Porta, all’inizio dei lavori assembleari, ha ringraziato i colleghi per aver rieletto per il prossimo triennio tutti i membri del decaduto Consiglio. L’assemblea elettiva per il rinnovo delle cariche tenuta nei giorni precedenti, ha confermato infatti la fiducia fino al 2024 ai membri uscenti del Consiglio provinciale, del Collegio dei revisori dei conti, del Consiglio di disciplina territoriale (che oltre a Novara comprende anche le province di Biella, Vercelli e Vco) e della Commissione Unitaria di Certificazione, Conciliazione ed arbitrato facente capo ai Cpo di Novara e Vco. Dopo l’approvazione del bilancio, la consueta relazione di approfondimento su alcuni temi di interesse istituzionale per la categoria, fra i quali l’attività del Consiglio di disciplina e della Commissione Unitaria di Certificazione, Conciliazione ed Arbitrato, nonché l’attività convegnistica, attività di importanza fondamentale per il costante aggiornamento professionale dei Consulenti del Lavoro. Proprio le attività formative hanno visto una novità nell’ultimo anno: la pandemia ha spostato tutti gli incontri in modalità a distanza, attraverso l’utilizzo di una piattaforma messa a disposizione dal Consiglio nazionale a tutti i Consigli provinciali italiani. Questo sistema ha garantito la continuità della formazione e anche lo svolgimento dell’assemblea annuale nel 2020. Oggetto di confronto fra i Consulenti presenti ad Arona sono stati anche alcuni temi di attualità: in primis, il divieto di licenziamento, parzialmente rimosso alla fine dello scorso mese di giugno. Poi la possibilità per le imprese, che durante la ripresa economica dovranno affrontare le necessarie fasi di riorganizzazione aziendale, di avvalersi degli ammortizzatori sociali, in particolare della cassa integrazione ordinaria.

"L’auspicio dei Consulenti del Lavoro - ha detto il presidente La Porta - è che questa delicata fase di riposizionamento sul mercato possa chiudersi il prima possibile attraverso gli strumenti conservativi dei posti di lavoro messi a disposizione dall’ordinamento giuslavoristico. Tra questi, il ricorso agli ammortizzatori sociali, la riduzione dell’orario di lavoro, il cambio di mansioni, la riqualificazione del personale. Il nostro augurio, inoltre, è che eventuali procedimenti espulsivi, individuali o collettivi, siano contenuti al massimo e siano accompagnati da adeguati strumenti di ricollocazione, quali, ad esempio, l’outplacement. A questo scopo, per i Consulenti del Lavoro, è auspicabile che il Governo in carica acceleri sul fronte delle politiche attive del lavoro, favorendo i datori di lavoro nell’assunzione di personale e sgravando gli stessi da eccessivi formalismi nella fase costituiva dei rapporti di lavoro con godimento di agevolazioni contributive".

Al delicato tema del divieto di licenziamento per l’emergenza Covid e il suo graduale superamento, toccato durante l’assemblea, sarà dedicato un intero incontro di approfondimento per i Consulenti in programma mercoledì 21 luglio al centro congressi a Novarello. In quest’occasione verranno analizzate le disposizioni in materia contenute nel D.L. 18/2020 e D.L. 99/2021, le eccezioni e il superamento del divieto, la giusta causa e il giustificato motivo di licenziamento. Parteciperanno in qualità di relatori l’avvocato Luigi Rodini, vice presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Novara, il dottor Bartolomeo La Porta, presidente del Consiglio Provinciale dei Consulenti del Lavoro di Novara, l’avvocato Valentina Cardani del Foro di Novara.

Di seguito la composizione del Consiglio Provinciale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro di Novara Triennio 2021/2024

Presidente: Bartolomeo La Porta. Segretario: Stefano Rotondo. Tesoriere: Annalisa Coda Zabetta. Consiglieri: Fabio Brega, Antonio Marrone

Collegio dei Revisori dei Conti
Presidente: Roberta Angelè. Revisori: Marcello Barberis, Anna Bigogno.

Consiglio di Disciplina Territoriale di Novara, Biella, Vercelli e Vco
Presidente: Piera Erbetta. Segretario: Cecilia Brustia. Componenti: Caterina Albicocchi, Claudio Boldrin, Stefano Mazza.

Commissione Unitaria di Certificazione, Conciliazione ed Arbitrato facente capo ai Cpo di Novara e Vco
Presidente: Bartolomeo La Porta. Segretario: Stefano Rotondo. Componenti effettivi: Luciana Andreoli, Roberta Angelè, Antonio Marrone, Barbara Frattoni, Daniele Griggi. Componenti supplenti: Fabio Brega, Annalisa Coda Zabetta, Luca Rognoni, Vincenzo Rotunno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulenti del lavoro di Novara riuniti per l’assemblea annuale 2021

NovaraToday è in caricamento