rotate-mobile
Economia

Associazione Industriali Novara: “Cambia Italia - Riforme per crescere”

Il 16 e il 17 marzo, il convegno biennale del Centro studi di Confindustria a Milano, dove saranno presentate le tesi elaborate dal sistema Confindustria sulla necessità di un rapido cambiamento strutturale

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di NovaraToday

Si terrà a Milano, a FieraMilanoCity, il 16 e 17 marzo prossimi, il convegno biennale del Centro studi di Confindustria intitolato “Cambia Italia - Riforme per crescere”.

"Durante i lavori - spiega il presidente dell’Ain Fabio Ravanelli - saranno presentate le tesi elaborate dal sistema Confindustria sulla necessità di un rapido cambiamento strutturale, soprattutto in questa difficile fase per il nostro Paese. Il convegno costituirà un’occasione preziosa per progettare insieme ulteriori riforme, necessarie per il rilancio della nostra economia, e per prepararci alle sfide da affrontare a livello europeo e internazionale. Partendo da livelli di competitività ancora bassi, infatti, l’Italia può trasformare gli attuali svantaggi in altrettante leve di rilancio e quadruplicare, secondo alcuni studi del World Economic Forum, l’incremento annuo del proprio Pil".

Nel vasto programma degli interventi spiccano, durante la prima giornata, le relazioni di Luca Paolazzi, direttore del Centro studi di Confindustria, e l’illustrazione di sei “Casi di successo nel mondo”, con il confronto tra Leszek Balcerowicz, direttore del Dipartimento di studi internazionali comparati della Warsaw School of Economics, Jan-Peter Balkenende, già primo ministro olandese, Trond Giske, ministro del Commercio e dell’industria della Norvegia, Teresa Ter–Minassian, già direttore del Dipartimento di Finanza pubblica del Fondo monetario internazionale, e Marco Tronchetti Provera, presidente della Pirelli. Di “Competitività dell’Italia e riforme per crescere” discuteranno, tra gli altri, Klaus Schwab, fondatore ed Executive Chairman del World Economic Forum, Michele Boldrin, direttore del Dipartimento di Economia della Washington University di St. Louis, Dennis J. Snower, presidente dell’Istituto per l’Economia mondiale di Kiel, e il ministro dello Sviluppo economico, infrastrutture e trasporti, Corrado Passera.

Sabato 17 marzo, dopo l’intervento di Diana Bracco, presidente Progetti speciali Expo 2015, Ricerca e Innovazione di Confindustria, sul tema “Expo 2015: occasione per una crescita sostenibile”, sono previste due tavole rotonde intitolate rispettivamente “Le sfide per l’Europa”, con l’intervento, tra gli altri, del presidente della Commissione europea, Josè Manuel Barroso, e “L’agenda per l’Italia”, con gli interventi conclusivi del presidente del Consiglio, Mario Monti, e della presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Associazione Industriali Novara: “Cambia Italia - Riforme per crescere”

NovaraToday è in caricamento