Coronavirus, dall'idea di un'azienda novarese nasce una piattaforma gratuita per la gestione delle richieste di aiuto

Si chiama easycarepiu.it ed è stata creata da Easy Holidays Srl, società che opera nel campo del turismo con sede a Novara, e Due Metri Sas, web agency con sede a Sanremo

L'homepage del sito easycarepiu.it

E' "made in Novara" la piattaforma internet easycarepiu.it, uno strumento gratuito per i Comuni e gli enti pubblici per organizzare e razionalizzare i servizi di volontariato sul territorio e aiutare chi ha bisogno per la spesa, i medicinali e altro.

Il sito web è infatti un prodotto realizzato da Easy Holidays Srl, società interamente italiana che opera nel campo del turismo con sede a Novara, e Due Metri Sas, web agency con sede a Sanremo. Il sistema è stato creato da Graziano Poretti, Marco Boeri e Marcello Barbieri, tutti "ragazzi" over 55.

"Abbiamo creato easycarepiu.it - spiegano i tre creatori - per aiutare a gestire l’emergenza e le richieste di aiuto delle persone sole, ammalate o fragili".

Come funziona easycarepiu.it

Come spiegano gli ideatori del progetto, la piattaforma, gestita dai Comuni attraverso i Coc, consente di inserire la richiesta di aiuto, di veicolarla immediatamente al volontario che se ne occuperà e di garantire in maniera veloce ed efficace la risoluzione del problema in tempi brevi. La piattaforma è intuitiva e non occorrono particolari conoscenze informatiche, si impara ad usarla in pochi minuti e si diventa operativi subito.

Il metodo è semplice: il portale recepisce la richiesta di aiuto con un click, la assegna al primo volontario libero, la centrale si occupa di contattare il richiedente aiuto per indicare il nome del volontario che eseguirà la richiesta (serve per evitare truffe ai danni degli anziani), il volontario la esegue e dà conferma alla centrale. Si possono gestire in contemporanea decine di richieste, assegnandole ai relativi volontari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Abbiamo creato questa piattaforma - hanno spiegato gli ideatori - perché in giorni difficili come quelli che stiamo vivendo, tutti siamo chiamati a dare una mano. Non essendo medici o infermieri ma informatici abbiamo trovato questa soluzione che ha già avuto una ventina di adesioni da tutta Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, primi due casi positivi nelle scuole di Novara

  • Esce da scuola e scompare: 11enne di Trecate ritrovata a Magenta

  • Incidente mortale a Piancavallo, motociclista si schianta e perde la vita

  • Casalbeltrame: sabato i funerali di Carlo e Veronica, i due fratelli morti in un incidente in moto

  • Cosa fare in città: tutti gli eventi del fine settimana del 19 e 20 settembre

  • Cerano, rissa in pieno pomeriggio: coinvolti tanti ragazzi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NovaraToday è in caricamento