rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Economia

Falso Made in Italy: anche il gorgonzola tra i prodotti più "taroccati"

La denuncia di Coldiretti, secondo cui nel mondo "oltre due prodotti agroalimentari tricolori su tre sono falsi"

C’è anche il gorgonzola tra i prodotti italiani più "taroccati al mondo".

A denunciarlo è Coldiretti, che indieme a Filiera Italia ha lanciato l'allarme durante l'inaugurazione del Summer Fancy Food 2002, il più importante evento fieristico mondiale dedicato alle specialità alimentari a New York City. Al Padiglione Italia è stata infatti allestita una grande mostra per mettere a confronto per la prima volta le autentiche specialità nazionali con le brutte copie più diffuse, ma anche la differenza tra i veri piatti della tradizione gastronomica tricolore e quelli storpiate all’estero con ricette improponibili.

Secondo Coldiretti, il falso Made in Italy agroalimentare nel mondo continua infatti ad essere un problema sempre più serio raggiungendo il valore di 120 miliardi di euro.

"Questo peggioramento è un’altra causa della guerra - commentano da Coldiretti - che frena gli scambi commerciali con sanzioni ed embarghi, favorisce il protezionismo e moltiplica la diffusione di alimenti 'taroccati' che non hanno nulla a che fare con il sistema produttivo nazionale". 

"Il risultato - spiegano la presidente di Coldiretti Novara-Vco Sara Baudo e la direttrice Francesca Toscani - è che per colpa del cosiddetto italian sounding, nel mondo oltre due prodotti agroalimentari tricolori su tre sono falsi senza alcun legame produttivo ed occupazionale con il nostro Paese. Nella classifica dei prodotti più taroccati spicca tra i formaggi anche il nostro gorgonzola: nell’ultimo anno i nostri territori ne hanno prodotto 40mila tonnellate, circa il 50% della produzione nazionale. Il contributo della produzione agroalimentare Made in Italy a denominazione di origine alle esportazioni e alla crescita del Paese potrebbe essere nettamente superiore con un chiaro stop alla contraffazione alimentare internazionale. Per questo è necessario porre un freno al dilagare dell’agropirateria a tavola che, creerebbe, oltretutto, ben 300mila posti di lavoro in Italia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Falso Made in Italy: anche il gorgonzola tra i prodotti più "taroccati"

NovaraToday è in caricamento