Martedì 13 marzo a "Buono a Sapersi" si parlerà di squacquerone: collegamento da Novara

Martedì 13 marzo a “Buono a Sapersi”, alle 11.05 su Rai Uno, con Elisa Isoardi si parlerà di squacquerone, formaggio morbido e versatile, utile in caso di congiuntivite, l’infiammazione che colpisce i nostri occhi

LUCA FAGGIONI, esperto di formaggi, spiegherà le caratteristiche dello squacquerone, mostrandone i diversi usi in cucina. TIZIANA MONTALCINI, dietista, ne illustrerà le proprietà benefiche, con un occhio alle preparazioni più salutari. Il Professor ANDREA CUSUMANO, docente di Oftalmologia all’Università Tor Vergata di Roma, sottolineerà l’importanza della riboflavina contenuta nello squacquerone, per contrastare l’insorgenza della congiuntivite.  MATTEO PISCIOTTA, maestro di cucina, mostrerà come utilizzare lo squacquerone per preparare tre originali piadine. Gli farà eco la collega RITA MONASTERO, che, invece, ne proporrà una variazione originale con trofie e noci.
Non mancherà un collegamento in diretta con l’inviato IVAN BACCHI, ospite di uno stabilimento di produzione di squacquerone a Castel San Pietro Terme (Bologna). Spazio anche al “borsino” della spesa, con le quotazioni di Mr. Prezzo, CLAUDIO GUERRINI, dai banchi del mercato coperto di Novara.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto a Novara: è morto Renato Stella

  • Coronavirus, la richiesta dei medici agli avvocati: "Fermate la pubblicità delle consulenze gratuite per azioni contri i dottori"

  • Coronavirus, le previsioni: quando potrebbero azzerarsi i contagi a Novara e in Piemonte

  • Coronavirus: in Piemonte 29 nuovi decessi, 38 pazienti guariti e altri 144 “in via di guarigione”: i casi totali sono 7.228

  • Coronavirus, 6.708 casi in Piemonte: 46 nuovi decessi e 32 persone guarite

  • "I malati di coronavirus potrebbero essere curati a casa, ma non ci sono i farmaci". Il racconto di un medico di base novarese

Torna su
NovaraToday è in caricamento