Esplosioni di gusto: 500 degustazioni e successo di pubblico

Un successo l'appuntamento enogastronomico che ha attirato in città i palati più sopraffini, quelli più scettici e i curiosi. Una trentina i produttori novaresi e della Val Norcia

 500 degustazioni, un migliaio di persone e 40.000 visualizzazioni sull’apposita pagina Facebook.

Questi  i numeri della prima edizione di "Esplosioni di Gusto", l’evento enogastronomico che si è svolto sabato 7 e domenica 8 dicembre alla Sala Borsa e che si è chiuso tra la soddisfazione di pubblico ed espositori.

La kermesse, promossa da Confesercenti e Camera di Commercio, in collaborazione con Atl, Comune e Provincia di Novara, Coldiretti e Confesercenti Siena, ha visto all’opera una trentina di produttori novaresi e della Val d’Orcia in una sorta di gemellaggio enogastronomico di sapori: il più celebre Brunello di Montalcino ha fatto da padrone tra numerose altre etichette toscane e dei colli novaresi, oltre a olio, Panforte e Panpepato, pecorino di Pienza, confetture, miele, succhi di frutta biologici e naturalmente riso e gorgonzola.

L’evento "ha ricevuto il battesimo" sabato mattina alla presenza del presidente della Provincia, Diego Sozzani, della assessore provinciale all’istruzione, Anna Maria Mariani, del primo cittadino di Novara Andrea Ballarè, dell’assessore comunale al turismo, Sara Paladini, della presidentessa dell’Atl, Maria Rosa Fagnoni, del presidente della Camera di Commercio, Paolo Rovellotti e del presidente di Confesercenti, Luigi Minicucci.

Esplosioni di gusto è proseguito poi con il convegno “Alcool e giovani, bere responsabile” presso il Convitto Carlo Alberto tenuto da relatori d’eccezione, oltre al comandante della Polizia Locale, Paolo Cortese: Stefano Ciatti, cardiologo e presidente dell'associazione Vino e Salute, Maurizio Masini, docente di scienze della comunicazione all'università di Siena e Paolo Miccichè, regista e visual director di fama internazionale.

In tema di enogastronomia sono stati gli chef novaresi Gianluca Corradino, Giampiero Cravero e Alessandro hanno deliziato il pubblico con sei show cooking programmati durante le due giornate.

Gradito anche gli evento collaterali dedicati agli scrittori di gusto: il toscano Andrea Zanfi, autore del volume “Il romanzo del Sangiovese” e Ornella Oglino che ha curato il libro “La cucina popolare novarese” i quali, nel pomeriggio di sabato, hanno presentato le loro opere sul palco della Sala Borsa. Andrea Zanfi è stato presente anche nella mattinata di domenica alla libreria La Talpa dove ha parlato del suo libro e firmato numerose copie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I sommellier, coordinati dalla Fisar in collaborazione con l’enoteca Vino Vivian, hanno accompagnato e consigliato il pubblico presente. Soddisfatti anche i ristoratori del Convivium, Cravero, 20R e Bistrot Nuares che per tutto il fine settimana ha proposto menù novaresi e toscani a tema. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gite fuori porta: tre luoghi da non perdere a due passi da Novara

  • "Fase" 2 | Sì a sport, passeggiate e montagna: tutte le regole in Piemonte

  • Novara, bonus bici confermato: come fare richiesta per ottenere fino a 500 euro per biciclette e mezzi elettrici

  • Cameri, tutti a guardare il cielo per l’atterraggio delle Frecce Tricolori

  • Cornavirus, primo sabato sera di apertura di bar e ristoranti a Novara

  • Coronavirus, in Piemonte mascherine obbligatorie nei centri commerciali (anche all'aperto) e bar chiusi entro l'una

Torna su
NovaraToday è in caricamento