rotate-mobile
Economia

Nasce il Comitato per l'imprenditorialità sociale e il microcredito

Promosso dalla Camera di Commercio di Novara, si occuperà di monitorare l'economia locale, favorire l'accesso al credito, e proporre attività a sostegno delle imprese sociali

Mercoledì 15 gennaio si è insediato il Comitato per l’Imprenditorialità Sociale e il Microcredito (CISeM) promosso dalla Camera di Commercio di Novara: l’organismo si occuperà di monitorare l’economia locale, favorire l’accesso al credito, soprattutto attraverso lo strumento del microcredito, e proporre attività, anche di carattere formativo, a sostegno delle imprese sociali.

Il Comitato è composto da quattro rappresentanti del Consiglio della Camera di Commercio di Novara: Cristina Balbo (in rappresentanza del mondo del credito), Michelangelo Belletti (cooperazione) e Cesare Ponti (industria); a breve verrà inoltre designato un rappresentante dell’artigianato che andrà a ricoprire il ruolo inizialmente assegnato a Giovanni Fasola.

L’amministrazione locale è rappresentata da Oliviero Colombo (Provincia di Novara), il volontariato sociale da Daniele Giaime (CSV Novara) e l’associazionismo sociale da Alessandro Zanoni (Forum del Terzo Settore Piemonte).

Completano il Comitato quattro esperti: Eliana Baici (Dipartimento di Studi per l’Economia e l’Impresa - Università del Piemonte Orientale “A. Avogadro”), Alberto Banfo (Fondazione Banca Popolare di Novara per il territorio), don Dino Campiotti (Fondazione San Gaudenzio) e Giuseppe Nobile (Fondazione Comunità del Novarese).

Nel corso della riunione di insediamento, il Comitato ha eletto quale presidente dell’organismo Michelangelo Belletti, che si era fatto promotore della sua costituzione nell’ambito del Consiglio camerale.

"Con la nascita di questo Comitato - ha commentato il neo eletto Belletti - ci proponiamo di rendere ancora più efficaci le azioni promosse a livello locale nell’ambito del microcredito e dell’imprenditorialità sociale e di individuare proposte che possano rispondere a particolari esigenze. L’attenzione verso questi temi è crescente, come conferma il meeting per imprenditori sociali organizzato dalla Commissione Europea a Strasburgo proprio in questi giorni: le imprese sociali sono un elemento di particolare attualità ed utilità in quanto capaci di favorire la coesione sia economica che sociale attraverso la creazione di una risorsa indispensabile, che è la fiducia".

La prossima riunione del Comitato, nella quale si avvierà la stesura del programma di attività per l’anno 2014, è prevista nella seconda metà del mese di febbraio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il Comitato per l'imprenditorialità sociale e il microcredito

NovaraToday è in caricamento