Economia

La Mirato acquista il marchio "I Provenziali"

Nuova sfida nella cosmesi naturale bio per il gruppo novarese

Nuova acquisizione per la Mirato Spa. Il gruppo novarese, tra i principali protagonisti nel mercato italiano dell'igiene e della bellezza, ha infatti raggiunto un accordo per l’acquisizione del 100% delle quote del Gruppo Gianasso, composto dalla Sgc srl, rappresentante la realtà produttiva, e dalla Gianasso srl, la parte commerciale che con il marchio "I Provenzali" è leader nella grande distribuzione italiana nel settore della cosmetica naturale e biologica con oltre 100 referenze. L’operazione è stata supportata con il contributo finanziario di Banco Bpm e con le consulenze di Alberto Gennarini (Vitale &Co.), per la parte venditrice, e di Marco Franzini (Eversheds Sutherland), per
l’acquirente.

L’arrivo del marchio I Provenzali, che ha un know-how formulativo e produttivo unico nel suo genere e un ricavo lordo stimato in oltre 20 milioni di euro, arricchisce il portafoglio Mirato che comprende marchi da tempo affermati sul mercato italiano ed estero quali Splend'Or, Malizia, Intesa, Clinians, Geomar, Breeze, Benefit, Nidra e Glicemille.

L’acquisizione consentirà di rafforzare la presenza di Mirato nel mondo della cosmesi e dell’igiene personale con un approccio più orientato verso il mondo del naturale e del biologico che porterà a raggiungere un target di consumatori sempre più eterogeneo e consapevole. Con
questa acquisizione Mirato intende proseguire nell’ottica dell’innovazione, con un’offerta sempre più differenziata e significativi investimenti produttivi, potenziando il proprio know-how e puntando a un incremento dei risultati economico-finanziari.

"Sono particolarmente soddisfatto da questa operazione - commenta il vicepresidente di Mirato Spa, Fabio Ravanelli - anche perché ha permesso di mantenere italiano un marchio 'storico' che avrebbe potuto cadere nelle mani di multinazionali estere. Quella de I Provenzali è stata un’acquisizione strategica per il gruppo Mirato, che dimostra concretamente il proprio interesse alla crescente sensibilità per quel mondo del naturale, del biologico e dell’ecosostenibile che il noto brand genovese incarna da tempo. La nostra scelta svilupperà nel medio termine nuovi posti di lavoro sul territorio, oltre a garantire gli attuali, consolidando e sviluppando sia il mercato interno sia quello estero attraverso una
crescente valorizzazione del prodotto italiano nel mondo".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Mirato acquista il marchio "I Provenziali"

NovaraToday è in caricamento