Economia

Saldi invernali 2021, in Piemonte si parte il 7 gennaio

L'assessore al Commercio Vittoria Poggio: "Superate le disparità create dal Decreto Natale"

I saldi di fine stagione in Piemonte prenderanno il via giovedì 7 gennaio 2021, e non il 5 gennaio come inizialmente previsto.

La Giunta regionale del Piemonte, su indicazione dell’assessore al Commercio Vittoria Poggio, predisporrà infatti una delibera che prevede "una partenza uniforme delle vendite di fine stagione per tutte le attività".

"L’ultimo Decreto della presidenza del Consiglio - ha sottolineato l’assessore Poggio - consentiva al Commercio online di usufruire di due giorni di vantaggio sugli operatori in sede fissa per la chiusura di questi ultimi fino al 5 gennaio. Ma tutti devono essere messi sullo stesso piano. Ed è per questa ragione che per evitare di avvantaggiare alcuni a discapito di altri, abbiamo deciso di far partire le vendite per tutti nello stesso giorno".

Le associazioni di categoria hanno accolto favorevolmente la decisione della Regione, in linea anche con quella intrapresa della Regione Lombardia: "Dopo l’ultimo decreto legge del Governo - ha commentato Maria Luisa Coppa, presidente di Confcommercio Piemonte - era importante posticipare l’avvio dei saldi invernali al 7 gennaio 2021 per evitare una partenza scaglionata tra commercio in sede fissa e commercio online, visto che quest’ultimo avrebbe potuto sfruttare la data del 5 gennaio per iniziare con due giorni di anticipo le vendite di fine stagione, in concomitanza con la chiusura obbligatoria dei negozi di abbigliamento, calzature ed accessori".

"I saldi sono stati spostati per le logiche ragioni che conosciamo vista l’obbligata chiusura delle attività commerciali - ha aggiunto il presidente di Confesercenti Giancarlo Banchieri - speriamo che si possa riprendere con il 7 gennaio e che i saldi abbiano un impatto importante tanto per i consumatori quanto per le imprese".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Saldi invernali 2021, in Piemonte si parte il 7 gennaio

NovaraToday è in caricamento