Economia

Tasse e multe non pagate: a Novara arriva la "rottamazione" delle ingiunzioni

Obiettivo: consentire ai cittadini di definire in maniera agevolata i debiti con il Comune, sia tributari che per le violazioni del codice della strada, ottenendo uno "sconto"

Sconti su interessi e sanzioni per chi ha debiti con il Comune di Novara. L'amministrazione Canelli ha infatti introdotto la cosiddetta "rottamazione" delle ingiunzioni, che ha come obiettivo quello di consentire ai cittadini di definire in maniera agevolata i debiti, sia tributari che per le violazioni del Codice della strada, ottenendo una riduzione sull'importo dovuto al Comune.

Di cosa si tratta. La definizione agevolata, regolata dalla Legge 193/2016 e dallo specifico regolamento comunale, è una modalità di estinzione del debito dovuto al Comune e oggetto di ingiunzione fiscale notificata per il periodo 2000-2016 per i tributi (Tarsu-Tares-Tari, Ici-Imu) e le violazioni del Codice della strada.

Come funziona. L’istanza di definizione agevolata può essere presentata dai contribuenti ai quali è stata notificata un’ingiunzione non pagata o oggetto di rateizzazione in corso. Con questa iniziativa i novaresi morosi avranno uno "sconto" sul debito da saldare: per quanto riguarda i tributi comunali saranno eliminate le sanzioni, mentre per le multe saranno invece eliminati gli interessi e le spese amministrative e di procedimento. Per valutare l’opportunità di presentare istanza al Comune è possibile, collegandosi al sito www.comune.novara.it, accedere previa autenticazione a Novara@ServiziOnLine per verificare le ingiunzioni a proprio carico e reperire tutti i dati per la compilazione dell’istanza.

Quando e come fare domanda. L’istanza deve essere presentata perentoriamente entro il 31 marzo 2017 presso lo sportello del Servizio Entrate oppure trasmessa all’indirizzo di posta elettronica definizioneingiunzioni@cert.comune.novara.it. Può essere inoltre richiesta una rateazione dell’importo dovuto fino a un massimo di quattro rate. Il Comune esaminerà le istanze pervenute verificando la sussistenza dei requisiti e comunicandone l’accoglimento o il rigetto. Per informazioni è aperto, dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 12,30, lo sportello del Servizio Entrate di viale Manzoni 20. Ulteriori informazioni, documentazione e modulistica possono essere richieste scrivendo una mail all’indirizzo tributi@comune.novara.it oppure accedendo alla pagina https://www.comune.novara.it/servizi/fiscalita/ingiunzioni/definizioneAgevolataIngiunzioni.php.

In caso di omesso, parziale o tardivo versamento anche di una sola rata dell’importo comunicato e dovuto, il contribuente perderà il diritto alle agevolazioni, con una ripresa delle azioni cautelari o esecutive per il pagamento dell’intero debito originario.




 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tasse e multe non pagate: a Novara arriva la "rottamazione" delle ingiunzioni

NovaraToday è in caricamento