rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Economia

Servizio civile: 45 nuovi posti in tutta la provincia

La Provincia di Novara ha aumentato i posti disponibili per il servizio civile, lavoro che ha sempre soddisfatto i suoi partecipanti. Ecco tutti i posti disponibili!

“Sul servizio civile c’è ancora troppa poca informazione e consapevolezza ed è un peccato perché i ragazzi e le ragazze che vi accedono portano con sé un ricordo bellissimo di questa esperienza che li fa crescere molto sotto il profilo personale e professionale”.

A dircelo è Dennis Cova, novarese che ha svolto il servizio civile tra il 2015 e 2016 alla biblioteca Marazza di Borgomanero e attualmente delegato regionale dei volontari. Cova la scorsa settimana ha incontrato i volontari della Provincia di Novara, in un doppio incontro prima all’Omar di Novara e poi all’auditorium in via Aldo Moro a Borgomanero per parlare di cittadinanza attiva e del nuovo bando di servizio civile uscito a fine maggio. "Da questi incontro emerge come il servizio civile sia ancora poco compreso nelle sue potenzialità dalla società e chi fa domanda lo fa soprattutto grazie al passaparola di amici e conoscenti che hanno già svolto un’esperienza simile - spiega Cova - è sicuramente positivo, quasi nessuno si pente di un’esperienza simile. Stiamo ragionando e lavorando su azioni promozionali più a largo spettro, naturalmente nei limiti del possibile: la mia carica del resto è a titolo gratuito e non riceviamo fondi!”

Ora la Provincia ha messo a disposizione 15 progetti per un totale di 45 posti, 5 in più rispetto allo scorso anno  e quasi il doppio rispetto a 2 anni. “Un grande risultato – spiega Cova – che va attribuito in primis alla sensibilità dell’assessorato provinciale alle politiche giovanili che si spende per cercare nuovi enti ogni anno. La risposta è stata da parte del territorio abbastanza positiva finora ma si può fare certamente di più”.

Gli ambiti di attuazione saranno i seguenti: Patrimonio artistico e culturale: Museo etnografico Fanchini di Oleggio e il Museo storico etnografico di Romagnano Sesia. Biblioteche: Fondazione Marazza di Borgomanero, Biblioteca Julitta di Oleggio, le civiche di Bogogno, Cameri, Gozzano, Suno e Trecate. Assistenza disabili: Centro diurno e residenziale di Anffas con sede a Novara, associazione Angsa di Novara, centro diurno Brum di Arona, centro educativo disabili di Borgomanero, casa Gattinara, Cisas di Castelletto e di Oleggio.  Assistenza anziani: casa di riposo Pariani di Oleggio e ufficio servizi sociali di Romagnano Sesia. Ambiente: Ufficio ambiente e cultura con sede a Cameri e sede di Albano Vercellese. Educazione e promozione culturale: presso gli uffici del comune di Arona, Borgomanero e Cureggio. Assistenza donne in difficoltà: associazione Mamre di Borgomanero.

Gli interessati possono presentare domanda presso la segreteria della Provincia di Novara entro le 14 del 26 giugno. Possono partecipare alla selezione i giovani che, alla data di presentazione della domanda, abbiano tra i 18 e 28 anni di età. Occorre inoltre essere in possesso dei seguenti requisiti: essere cittadini italiani/comunitari/non comunitari con permesso di soggiorno; non aver riportato condanne penali d’una certa gravità e non aver già svolto il servizio civile. L’impegno dura 12 mesi, con 433,80 euro al mese di rimborso. È possibile presentare una sola domanda per un unico progetto di servizio civile. La presentazione di più domande comporta l’esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nello stesso bando. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio civile: 45 nuovi posti in tutta la provincia

NovaraToday è in caricamento